Espugnato per la prima volta Subbiano

Ottava vittoria stagionale per il Terranuova Traiana che brinda al nuovo anno vincendo con il minimo scarto sul campo del Subbiano, nella quindicesima ed ultima giornata di andata di Promozione. Biancorossi che ottengono la terza affermazione esterna, dopo quella di Bibbiena alla sesta e di Pontassieve alla decima e per la quinta volta in stagione, la seconda di fila, chiudono la gara senza subire gol. Tre punti che, visti i risultati concomitanti, permettono alla truppa di Becattini di salire al secondo posto, in coabitazione con il Mazzola Valdarbia, a quota 26, a due lunghezze dalla capolista. Classifica che a metà campionato vede racchiuse in 7 punti la bellezza di otto squadre, per un torneo che ancora stenta a definire la propria fisionomia. Terranuovesi che virano alla boa di metà torneo con un rollino di marcia fatto di 8 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte, meno 5 in media inglese, 24 gol fatti e 15 subiti, che ne fanno rispettivamente il miglior attacco del campionato e la quinta difesa del raggruppamento. Nel dettaglio al Matteini 5 vinte, 2 nulle, una persa, 18 reti all’attivo e 9 al passivo, in trasferta 3 vinte, 0 pareggiate, 4 perse, 6 gol realizzati e altrettanti subiti. Biancorossi che mettono in cascina dunque 26 punti, furono 20 a metà campionato scorso, 23 due stagioni fa, che danno una proiezione di 52 punti a fine stagione. Non bastarono 53 punti a Pratovecchio e Foiano lo scorso maggio per vincere il girone, che andò ai secondi in un epico spareggio concluso 3-2 d.t.s., mentre nelle stagioni 15-16 e 16-17 ci vollero 61 punti a Chiusi prima e Antella dopo per vincere i rispettivi campionati. A Subbiano decide la punizione al 41′ del primo tempo di Riccardo Corsi, al suo quinto centro stagionale, che ne fa il top scorer biancorosso, davanti a Dati, Sacconi e Massai a quota 4, Mattesini 3, Tomberli 2, Meazzini 1, oltre un’autorete. Gol quello di Corsi, sventagliata dalla tre quarti di destra senza velleità sulla quale Lancini ha la colpa dopo avere abbrancato la sfera di portarsela al petto un passo oltre la linea di porta, a suo modo storico visto e considerato che in 55 anni mai il Terranuova (intesa come Terranuovese prima e Terranuova Traiana dopo) aveva espugnato il campo di Subbiano. Nei 22 precedenti infatti, 10 i pareggi, 8 le vittorie subbianesi e 4 quelle dei terranuovesi che mai fino ad oggi si erano imposti in terra casentinese. Domenica prossima sarà già ritorno e il team di mister Marco Becattini sarà nuovamente impegnato in trasferta, stavolta in quel di Montalcino. Valdorciani per il momento imbattuti tra le mura amiche al pari di Asta e Mazzola Valdarbia. Per Bartolucci e compagni sarà un altro bel banco di prova.
Il tabellino.
Marino Mercato Subbiano-Terranuova Traiana 0-1
M.M. SUBBIANO: Lancini, Mannelli, Degl’Innocenti, Corti (dal 29′ st Detti), Giustini, Filippo Marraghini (dal 41′ st Dei), Donati, De Paola, Castri, Tommaso Marraghini (33′ st Capaccioli), Falsini (40′ st Pallanti). A disposizione: Luzzi, Shanaj, Fini, Grappolini, Paperini. Allenatore: Andrea Laurenzi.
TERRANUOVA TRAIANA: Poponcini, Bencivenni (dal 1′ st Mattesini), Falchi (dal 26′ st Nuzzi), Massai, Tomberli, Bettini (19′ pt Gualdani), Meazzini, Lazzerini, Sacconi (dal 28′ st Bartolucci), Corsi, Dati (dal 35′ st Marzi). A disposizione: Alterini, Prezioso, Rovai, Grazzini. Allenatore: Marco Becattini.
ARBITRO: Matteo Bertelli Matteo di Firenze.
ASSISTENTI: Razvan Ionut Ciuca e Alessandro Costanzo di Firenze
RETE: 41’ pt Corsi (TT).
NOTE: ammoniti Mannelli, T. Marraghini (S), Bencivenni, Lazzerini, Mattesini (TT). Angoli 7-3 Subbiano. Recupero 3’ pt + 5’ st.

Francesco Pianigiani
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento