I numeri del campionato di Eccellenza – 18° turno

Nel 18° turno del campionato di Eccellenza, l’Orvietana è stata la sola squadra capace di imporsi in trasferta. Il team di Silvano Fiorucci ha infatti vinto 4-3 sul campo del Massa Martana in quella che è stata anche la gara con più gol dell’intero weekend (ben 7). 15 squadre su 16 sono andate a segno nel fine settimana, l’unica “rimasta a secco” è stata la Pievese che ha perso 1-0 in trasferta con l’Assisi Subasio. Fattore campo rispettato anche da Ducato, Lama e Ponte Valle Ceppi (al cospetto di Ellera, Castel del Piano e Narnese), mentre si sono conclusi in parità (tutti sul punteggio di 1-1) i match Pontevecchio – Angelana, San Sisto – Spoleto e VA Sansepolcro – Foligno. I gol siglati sono stati 24 per un totale che è salito dopo 144 partite a quota 384 (media di 2,67 a gara). Il segno “1” si conferma predominante (55 volte). Il Foligno è stato costretto sul pareggio al Buitoni da un Vivi Altotevere Sansepolcro che ha gettato il cuore oltre l’ostacolo firmando l’1-1 in pieno recupero con Giulio Gorini. La capolista ha frenato dopo 2 successi consecutivi, ma ha collezionato il 3° risultato utile di fila ed in virtù del 4° pareggio stagionale si è confermata al comando della graduatoria con 40 punti. Il mezzo passo falso del Foligno è stato sfruttato dal Lama che ha battuto 2-1 in casa il Castel del Piano. Il team di mister Vicarelli ha inanellato la 3° affermazione consecutiva, ha collezionato il 9° risultato utile di fila e si è portato a 3 lunghezze di distanza dalla vetta della classifica. Non altrettanto abile lo Spoleto che è stato bloccato sul pareggio esterno dal San Sisto (1-1). La 3° forza del girone ha messo in fila il 4° risultato positivo, ma ha anche ottenuto il 2° “x” consecutivo (5° totale in campionato) ed è rimasto a -5 dalla testa della graduatoria. Sansepolcro 4° a quota 31, San Sisto 5° con 28 punti in seguito al 10° pari stagionale e alla 6° domenica senza sconfitte. A ridosso della zona play off con 26 punti in classifica il Castel del Piano (caduto per la 6° volta su 18 partite) e l’Orvietana (tornata a vincere dopo 2 pareggi e al 3° successo su 9 gare esterne). L’Assisi Subasio ha conquistato la 3° vittoria casalinga consecutiva ed il 5° risultato utile di fila, il Ponte Valle Ceppi ha bissato il successo centrato domenica passata a spese dell’Ellera, il Ducato ha ritrovato i 3 punti dopo 2 sconfitte, la Pontevecchio è tornata muovere la classifica dopo 5 ko di fila, l’Angelana ha centrato il 2° pari consecutivo, mentre la Narnese è caduta dopo 5 risultati utili. Male Ellera e Pievese che hanno subito rispettivamente la 3° e la 4° sconfitta di fila.
I numeri del VA Sansepolcro
Il VA Sansepolcro ha pareggiato 1-1 in casa contro la capolista Foligno rimettendo in piedi una gara difficile e conquistando un punto meritato. La squadra di mister Bricca ha rallentato dopo 2 vittorie consecutive, ma ha inanellato l’8° risultato utile (5 successi e 3 pari) e si è confermata al 4° posto della classifica con 31 punti all’attivo. Segnale importante di continuità e 7° pareggio stagionale per portare a 5 le lunghezze di margine rispetto alla 6° posizione. Domenica prossima il VA Sansepolcro sarà impegnata sul campo del Castel del Piano al cospetto di una delle due squadre che occupano la 6° piazza. I bianconeri hanno vinto le ultime 3 partite giocate in trasferta (contro Ponte Valle Ceppi, Ducato e Pievese) e fuori casa sono reduci da 4 risultati utili (contando anche il pari sul campo della Pontevecchio dello scorso 4 novembre). L’ultimo ko patito lontano dal Buitoni risale al 21 ottobre (2-1 a Spoleto). Negli 8 incontri esterni il team biturgense ha collezionato 14 punti (4 vittorie, 2 pari e 2 ko con 13 gol segnati e 11 subiti). Il Castel Del Piano in casa ha conquistato appena 9 dei 26 punti totali (2 affermazioni, 3 pari e 3 ko con 7 gol realizzati e altrettanti incassati) ed è reduce da 2 risultati utili tra le mura amiche (successo con la Pontevecchio e pari a reti inviolate contro il Massa Martana). L’ultimo ko interno risale al 25 novembre (0-1 con l’Orvietana). Il match di andata (disputato al Buitoni il 30 settembre) si concluse 2-2. Al di là dei numeri e del differente stato di forma delle due contendenti, sarà una sfida insidiosa che il VA Sansepolcro dovrà giocare con attenzione e personalità, lottando su ogni pallone e compiendo un ulteriore scalino in questo evidente processo di crescita.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento