Il Marino Mercato Subbiano perde 1-2 tra le mura amiche contro il forte Pontassieve

Domenica 27 Gennaio 2019 ore 15.00. Stadio Comunale Subbiano (AR)
M.M. SUBBIANO - PONTASSIEVE 1-2
Marcatori: 6’ Cragno, 54’ Giustini, 73’ Renzi
Formazioni:
M.M. SUBBIANO Lancini, Mannelli, Degl’Innocenti, Corti (87’ Detti), Giustini, Marraghini Filippo (80’ De Paola), Marraghini Tommaso, Donati, Castri, Pallanti, Falsini A disposizione: Luzzi, Shanaj, Fini, Capaccioli, Orlandi, Gjoka, Paperini Allenatore: Andrea Laurenzi
PONTASSIEVE Trezza, Reggioli, Rosi, Giuntoli, Fantechi, Natale, Sottili (71’ Bachi), Bagnoli, Cragno (56’ Renzi), Renna, Falsini A disposizione: Salucci, Pantifferi, Brachi, Maccari, Saccardi, Yasseur Allenatore: Massimo Massi
Arbitro: Sig. Ricotta (Siena) Assistenti: Sig. Lembo (Valdarno) e Sig. Goretti (Valdarno)
Cronaca:
Il Marino Mercato Subbiano perde 1-2 tra le mura amiche contro il forte Pontassieve ma recrimina per alcune decisioni arbitrali clamorose che hanno penalizzato non poco i ragazzi di Laurenzi, in una gara dove il risultato di parità sarebbe stato più giusto. Nel primo tempo è il Pontassieve a fare la partita e al 6’ su sospetta posizione di fuorigioco è Cragno a portare in vantaggio la formazione ospite. Al 19’ Bagnoli da buona posizione tira a botta sicura ma Lancini devia in angolo. Al 30’ punizione dal limite di Bagnoli, Lancini si supera e respinge la palla destinata in porta. Al 37’ l’incontenibile Sottili crossa una gran palla per Falsini che di testa da buona posizione mette la palla sopra la traversa. Nella ripresa i ragazzi di Laurenzi tirano fuori le unghie e al 54’ Giustini con un gran tiro da 35 metri batte Trezza forse un può troppo fuori dai pali. Il Marino Mercato Subbiano è galvanizzato dal pareggio e al 57’ su corner di Pallanti è Giustini a colpire di testa liberissimo ma Trezza si trova sulla traiettoria e blocca miracolosamente la sfera. Al 73’ il Pontassieve torna in vantaggio: lancio millimetrico di Fantechi per Renna cross di prima intenzione che Renzi devia splendidamente al volo di piatto sul secondo palo. Dopo due ottime occasioni capitate nei piedi di Marraghini e Falsini, al 91’ il fattaccio; De Paola entra in area e viene falciato clamorosamente da Giuntoli ma l’arbitro tra l’incredulità generale non decreta un penalty solare. La gara finisce qui tra le proteste locali ma con la consapevolezza di aver tenuto testa alla miglior squadra vista al Comunale.

MM Subbiano
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento