La capolista Quarrata deve cedere in casa ad una convincente Amen SBA

CLS Quarrata-Amen Scuola Basket Arezzo 63-66
Parziali: 14-27; 38-42; 51-53
CLS: Biagi 6, Toppo 14, Guerrini 3, Tesi ne, Catalano 8, Vannoni 3, Bargiacchi, Cannone 9, Vettori 8, Brunetti 4, Riccio 8. All. Valerio
Amen: Baracchi ne, Dolfi 2, Cutini 13, Kirlys 32, Gramaccia 4, Bichi ne, Fascetto ne, Bianchi 2, Calzini, Castelli 1, Giommetti 8, Provenzal 4. All. Serravalli
L'Amen Scuola Basket Arezzo affonda il colpo sul campo della prima in classifica Quarrata imponendosi per 66 a 63. Gli amaranto hanno condotto per quasi tutta la partita, riuscendo a rimanere concentrati nel momento in cui i padroni di casa hanno per la prima volta avuto un punto di vantaggio nel finale di gara. La partenza della SBA è stata subito determinata, Kirlys segna tre triple imitato da Cutini ed il ritmo imposto dalla squadra di coach Serravalli mette in difficoltà gli avversari. Quarrata infatti risponde inizialmente con i canestri di Vettori e Riccio, poi si blocca in attacco permettendo all'Amen di essere in vantaggio 27-14 al 10' nonostante gli amaranto perdano Cutini per un colpo fortuito. La reazione dei locali è subito decisa, un parziale di 12-0 rimette la partita sui piani dell'equilibrio, Giommetti tiene bene nel duello con Toppo poi è ancora Kirlys con due canestri da lunghissima distanza a firmare il 42-38 dell'intervallo lungo. Il prezioso lavoro del Fisioterapista Marraccini permette a Cutini di rientrare in campo e lo fa segnando punti importanti in un terzo quarto dove l'Amen segna 3 canestri dal campo e mette a referto punti solo con la coppia Cutini-Kirlys. L’ultimo parziale vive di forti emozioni, Quarrata sembra poter spostare l’inerzia della gara dalla propria parte, Cannone segna una tripla preziosissima poi Biagi completa il primo sorpasso dei locali. La SBA però non si scompone e partendo da una fase difensiva apparsa particolarmente aggressiva e concentrata trova le energie per ribaltare l’azione con due penetrazioni di Kirlys. I padroni di casa non segnano più dal campo limitati da una difesa di squadra dell’Amen che non concede spazi, Bianchi segna due liberi fondamentali, poi è Kirlys dalla lunetta a non tremare sul fallo sistematico avversario e vanificare gli sforzi di Quarrata che non riescono con Biagi a segnare il canestro della disperazione. Il finale di 66 a 63 premia con merito una prestazione di alto livello dell’Amen, se Kirlys è stato il top scorer e finalizzatore con 32 punti, la compattezza difensiva è stata l’arma in più del quintetto aretino che sta provando a scalare la classifica. Dopo due turni in trasferta Domenica 27 Gennaio si torna al Palasport Estra, avversario l’ostico Invictus Livorno che ha battuto nell’ultimo turno il Costone Siena.

Ufficio Stampa
Amen Scuola Basket Arezzo
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento