Pari in rimonta per i Biancoverdi

Baldaccio Bruni – Pratovecchio 2-2
Baldaccio Bruni Anghiari: Giorni, Aquilini, Fabbri, Zurli, Angiolucci, Bruni, Alomar, Torzoni, Terzi, Quadroni, Rufini (Battistini 76’). A Disposizione: Viroli, Panicucci, Adreani, Chesaru, Barbini, Goretti, Rossi, Ondoso. All. Daniele Chiarini.
Pratovecchio: Magrini, Corsetti, Fabrizzi, Benucci, Vangelisti (A. Capacci 63’), Ritoli, Cipriani, Gisti, Konate, Boldrini, Sorbini. A Disposizione: Gilberti, Francini, Acciai, M. Capacci, Criscuolo. All. Antonio Arcadio.
Arbitro: Matteo Mangani Di Arezzo. Assistenti: Niccolò Alaimo E Filippo Bertini Di Firenze.
Reti: Benucci (P) Su Calcio Di Rigore Al 19’, Konate (P) Al 66’, Rufini (B) Al 74’, Battistini (B) All’85’.
Note. Espulso Konate (P) Al 78’ Per Rosso Diretto. Ammoniti: Angiolucci, Alomar, Corsetti, Vangelisti, Corsetti, Cipriani. Angoli: 7-4. Recupero: 3’+5’.
La Baldaccio Bruni ha pareggiato 2-2 al Saverio Zanchi di Anghiari con il Pratovecchio Stia nel confronto valevole per la 21° giornata del campionato di Eccellenza Toscana Girone B. Risultato raggiunto in rimonta dai biancoverdi che hanno recuperato 2 reti di svantaggio (di Benucci e Konate) grazie agli squilli di Rufini e Battistini, centrando un punto meritato. La squadra guidata da mister Chiarini è stata meno brillante rispetto alle ultime uscite, ma non ha mollato ed è riuscita a ottenere il 5° risultato utile consecutivo. La Baldaccio ha collezionato l’8° pari in campionato, ha portato a 7 le partite interne di fila senza sconfitte ed è salita a quota 29. Chance sfumata per i casentinesi che hanno mancato l’appuntamento con la 1° vittoria esterna stagionale, ma hanno comunque collezionato il 7° risultato utile salendo a 14 punti in classifica. Pareggio nel complesso giusto, anche se nel finale gli anghiaresi hanno recriminato per un rigore non concesso.
LA CRONACA DELLA SFIDA
Mister Chiarini deve rinunciare agli infortunati Rosati e Bruschi, mentre tra gli ospiti di mister Arcadio non c’è per squalifica Conti. Baldaccio in campo con Giorni tra i pali, Aquilini, Angiolucci, Bruni e Fabbri in difesa, Zurli e Torzoni in mediana con Alomar sulla trequarti a sostegno di Quadroni, Terzi e Rufini. Nel team ospite in avanti Cipriani e Konate. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del piccolo Thomas Gorini che si è spento in settimana ed il Pratovecchio Stia è sceso in campo anche con il lutto al braccio. La Baldaccio, dopo un inizio di partita piuttosto bloccato, sfiora il gol al 12’ con il recupero palla di Zurli e il tiro da fuori di Alomar che va ad infrangersi sul palo. Al 18’ sul fronte opposto l’episodio che sblocca il punteggio con il lancio in verticale per Cipriani e l’uscita bassa di Giorni punita dal direttore di gara con il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Benucci che firma il vantaggio spiazzando il portiere biancoverde. La Baldaccio fatica a reagire e al 27’ rischia ancora sulla punizione di Sorbini per Cipriani, murato questa volta in angolo da Giorni. All’intervallo ospiti avanti 1-0.
Al 3’ della ripresa la Baldaccio si rende pericolosa con lo scambio in velocità tra Terzi e Quadroni e il tiro del numero 10 del team anghiarese deviato in corner da un difensore. Al 21’ il Pratovecchio Stia raddoppia sul corner di Sorbini grazie al bel destro al volo di Konate. I biancoverdi non mollano e al 29’ accorciano le distanze con il passaggio di Alomar per Rufini che da fuori batte Magrini con un destro forte e preciso. Al 33’ Konate commette un brutto fallo di reazione su Alomar e viene espulso. La Baldaccio approfitta della superiorità numerica e al 40’ raggiunge il pari al termine di un’azione avvolgente: cross teso di Bruni dalla sinistra, colpo di testa di Zurli sul palo con palla che viaggia sulla linea e con la mischia successiva risolta dal destro di Battistini per la gioia del pubblico del Saverio Zanchi. Sulle ali dell’entusiasmo la Baldaccio prova ad effettuare il sorpasso ed in pieno recupero reclama per un rigore non concesso dopo l’anticipo di Quadroni su Magrini con il tocco del portiere casentinese non punito. Legittime anche se inutili le proteste anghiaresi a conseguenza di un contatto che è sembrato esserci. Sul contestato episodio termina la sfida. Al Saverio Zanchi finisce 2-2, con la Baldaccio capace di rimontare e il Pratovecchio che esce comunque con un buon punto dalla sfida.
Domenica prossima la Baldaccio giocherà sul campo del Poggibonsi, mentre il Pratovecchio affronterà in casa le Badesse.
LE PAROLE DI MISTER CHIARINI
Questa l’analisi a fine gara del tecnico biancoverde Daniele Chiarini. “Abbiamo avuto un approccio poco incisivo e abbiamo giocato un primo tempo sotto ritmo, poi nella ripresa dopo aver incassato il raddoppio abbiamo avuto una grande reazione e abbiamo evitato la sconfitta. Il gioco espresso non è stato sul livello delle ultime apparizioni, ma non abbiamo mollato e siamo stati bravi a rimontare lo svantaggio costruendo poi nel recupero l’opportunità di ribaltarla. Purtroppo ci è stato negato un calcio di rigore che mi sembrava netto, così ci siamo dovuto accontentare del 2-2”.
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento