Prova incolore dei Dukes a Chiusi

PROMOZIONE: San Giobbe Chiusi - Dukes Basket Sansepolcro
Purtroppo ci viene da domandarsi: se avessero giocato come sanno, come sarebbe potuta finire? Spillantini, in una serata dove non giocando ai suoi soliti livelli e senza il supporto adeguato di una squadra normalmente famosa per la sua robustezza difensiva e capace di giocate in attacco degne di categorie superiori, stampa uno score da 30 punti. Il campionato ha raccontato fin’ora che c’è una sola squadra al comando che sta massacrando gli avversari ad ogni partita. Cosa c’è da stupirsi se quindi una buona seconda in classifica in una serata “no” incassa una sconfitta di 34 punti?. Non molto direi, il Sangiobbe è di un’altra categoria a tutti i livelli, onore al merito, onore anche ai Dukes che in casa li hanno battuti, squotendo il campionato. La partita non offre molti spunti se non un po’ troppo nervosismo dato proprio dall’incapacità dei ragazzi di Mameli di trovare la chiave per giocare, per difendere, per trovare il ferro. L’unico che ci prova fino alla fine è appunto Spillantini che si prende anche il peggior avversario possibile, quel Andruskevicius con cui si contende il titolo di MVP della serata, vincendo la sfida. La preparazione a partite del genere passa anche da sberle del genere, che ci auguriamo siano istruttive.
SANGIOBBE CHIUSI – DUKES 98-64 (23-18) (47-33) (71-54)
MAZZINI, DE SIO 2, SPILLANTINI 30, CAPPANNI 3, GAGGIOTTINI, MONSIGNORI 6, PENNACCHINI, NOCENTINI 4, BUTINI 9, ORTOLANI 10, ALLEGRINI.
Menzione d’onore a Nocentini per i suoi 11 rimbalzi e 5 palle recuperate.

Dukes Basket Sansepolcro
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento