Tre punti basilari, per il cammino del VA Sansepolcro, da Città della Pieve

Poteva essere, una volta, lo…scontro tra grandi artisti, da una parte il Perugino, nato a Città della Pieve, dall’altra Piero della Francesca da Sansepolcro. Ma senza tirare in ballo i magnifici pittori rinascimentali, dal “Serenella Baglioni” di Città della Pieve è arrivato un risultato importante per il VA Sansepolcro, una vittoria che, nonostante un campo tecnicamente difficile sia per il valore degli avversari, ma anche per le “gibbosità” che impedivano un gioco lineare ed aperto, rappresenta la forza, legata a cuore e orgoglio, di questa squadra. E poi in casa biancoceleste c’era l’esordio del nuovo tecnico, Gallastroni, che ci teneva, chiaramente, a partire bene, ma i bianconeri di Bricca sono riusciti in una vera e propria impresa, considerando le tante assenze che c’erano, una panchina di giovanissimi, e un avversario che voleva punti per inseguire la salvezza. Partiamo da dietro: Iavarone e Selvaggi erano ai box, passiamo dal centrocampo dove Bernardini e Bianchini erano out con Bianchini che ne avrà per un bel po’. Ed arriviamo davanti dove Valori, infortunatosi alla caviglia nella partitella del giovedì, non può essere disponibile. Entrerà, quasi ad onor di firma, nella fase finale della partita. Ma, inutile ribadirlo: chi va in campo, in questo VA Sansepolcro, dà veramente tutto, sia con il cuore che con il tanto orgoglio, quello di indossare la maglia bianconera. Una panchina poi tutta formata da fuori quota, ma i tre punti sono arrivati ed anche meritatamente. Ed ora non resta che mettere da parte questo bel successo e guardare, al tempo stesso, al match di domenica prossima, 20 gennaio, quando alle 15 arriverà al Buitoni la capolista Foligno. La speranza è di recuperare alcuni degli infortunati, ma, torniamo a ripeterlo, perché fa veramente piacere: chi scende in campo ed indossa la maglia bianconera dà sempre veramente tutto. Questo è il VA Sansepolcro che anche gli sportivi amano e vogliono. Ne siamo certi.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento