Arezzo Rugby e Vasari Rugby: si riapre il dialogo

Arezzo Rugby e Vasari Rugby si riavvicinano per provare a superare le tensioni degli ultimi anni. Le due società hanno avviato una fase di dialogo e, un primo segnale di questo rinnovato clima di incontro, è rappresentato dal ritorno della Vasari all’impianto cittadino di via dell’Acropoli gestito dall’Arezzo Rugby. Un ruolo decisivo in questa fase di distensione è stato giocato dal nuovo presidente di quest’ultima realtà, Maurizio Mirante, che ha posto il rasserenamento del panorama rugbystico locale tra le priorità del proprio mandato. Dallo scorso luglio è così iniziata una lunga fase di riunioni e cene tra le due dirigenze motivata dall’obiettivo di ricomporre le recenti fratture che hanno indebolito questo movimento sportivo. Il riavvicinamento è testimoniato proprio dalla possibilità offerta alla Vasari di poter svolgere allenamenti e partite sui campi del centro sportivo “Arrigucci” da cui mancava dal maggio 2016. L’Arezzo Rugby, che nell’agosto 2015 ha ricevuto la gestione dell’impianto dall’amministrazione comunale, si è ora fatta carico di un forte impegno organizzativo per riuscire a garantire la struttura alle squadre giovanili e seniores di entrambe le società, permettendone così la reciproca attività e gettando le basi per una più florida collaborazione. Tra le dirigenze continuerà il clima di dialogo e di confronto per permettere al rugby cittadino di tornare a pianificare il proprio futuro in serenità e in un’ottica costruttiva. «Cominciamo questa nuova fase con il massimo rispetto reciproco e con il desiderio di ricostruire - commenta Mirante. - Deve essere chiaro a tutti che l’unica strada da percorrere è quella del paziente dialogo e della ricerca di una collaborazione che possano favorire la pianificazione del futuro con serenità e che permettano di superare l’attuale momento di difficoltà del rugby aretino. C’è ancora tanto da lavorare, ma le premesse sono buone per instaurare un positivo clima di collaborazione tra le due realtà rugbystiche cittadine».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento