Prima Squadra: Rassina - Resco Reggello 2 - 0

Campionato Prima Categoria Toscana – 19^ Giornata
Stadio ''Comunale'' di Rassina (AR)
RASSINA – RESCO REGGELLO 2 - 0
Arbitro: Sig. Niccolò RINALDI della Sezione di Empoli.
Marcatori: 43´ Beoni – 75’ D’Onofrio (Rassina)
Queste le formazioni scese in campo:
RASSINA: De Marco, Borghesi, Aquilano, Vuturo, Bicchi, Ricci (Checcaglini), Fani (Mencattini), Beoni, D’Onofrio, Terrazzi (Innocenti), Shabani (Astara). A disposizione: Cutini, Andreucci, Del Pasqua, Ardimanni, Andreini. Allenatore: BEONI Luca
RESCO REGGELLO: Trambusti, Aglietti (Del Chiappa), Sani C., Dedisti, Cherici (Lombardo), Ferrati, Sani G., Monti, Rosadini, Francia (Fondelli), Fittipaldi (Magni). A disposizione: Martellini, Tamburini, Zerini, Passeggia, Ceseri. Allenatore: BRUNI Filippo
Cronaca:
Gara interna quella del Rassina oggi contro la formazione fiorentina del Resco Reggello, si gioca in un campo in buone condizioni anche se leggermente allentato dalle intense piogge cadute in questi giorni. Partita giocata in un clima positivo dopo la vittoria di mercoledì in Coppa Toscana contro l’Ideal Club Incisa, che ha aperto alla squadra casentinese le porte della semifinale di coppa toscana di prima categoria, reduci però anche dalla sconfitta in campionato di domenica scorsa ad Ambra che di fatto aveva rallentato l’ascesa della squadra di mister Beoni verso il primo posto in classifica. Bella vittoria merito anche di un’ottima gara giocata dai biancoverdi casentinesi, contro un Resco Reggello che sicuramente non merita la posizione di classifica in cui si trova e che ha combattuto fino alla fine contro un Rassina tecnicamente superiore che ha prodotto gioco per tutti i 90 minuti anche se privo di pedine fondamentali in campo. Partono subito in avanti i ragazzi di Beoni e nei primi minuti guadagnano ben presto posizione sulla metà campo ospite, anche se nei minuti iniziali non riesco a concludere un granché. Al 9’ azione ben sviluppata dal Rassina, con Terrazzi che prova un tiro dalla distanza, ma non centra lo specchio della porta. Al 14’ sempre Terrazzi in velocità serve D’Onofrio che si smarca bene di un avversario e gira la palla al volo, ma non trova lo specchio della porta. Al 18’ arriva il primo brivido della partita, Terrazzi gira per Beoni che fa partire un fortissimo tiro al volo verso il sette, bravissimo l’estremo difensore ospite Trambusti che con un colpo di reni riesce a toccare la palla con la punta delle dita e deviare in angolo. Al 26’ sempre Beoni vicinissimo al gol con un calcio di punizione dal limite, che però sfiora la traversa e va fuori, con l’effetto ottico che dalla tribuna sembrava gol. Alò 33’ Borghesi lanciava sulla testa di D’Onofrio che però non riusciva a girare a rete. Al 36’ su calcio di punizione Beoni libera Fani che salta il portiere, ma ormai sbilanciato non riesce a mettere in rete. Al 42’ arriva l’attesa rete del Rassina, con Beoni che fa partire un gran tiro che il portiere non riesce a trattenere e s’insacca alle sue spalle. Si va al riposo con il Rassina meritatamente in vantaggio grazie al gioco prodotto in campo. Inizia il secondo tempo sulla falsariga del primo ma con gli ospiti che non si arrendono e cercano di replicare ad ogni affondo dei padroni di casa. Al 49’ Terrazzi serve Ricci che tira al volo, ma il portiere neutralizza, Al 58’ occasionissima per il Rassina, D’Onofrio libera a rete Shabani, che fa partire un tiro insidioso con la palla che tocca il palo alla destra del portiere e va fuori. Al 73’ primo pericolo per la porta del Rassina confusione in area, ma Beoni riesce a liberare la palla sulla riga di porta. Al 75’ arriva il Raddoppio del Rassina con D’Onofrio che scarta il portiere e segna a porta vuota. Due minuti più tardi sempre D’Onofrio con un’azione simile alla precedente, questa volta mette fuori nel tiro a rete. Finale senza ulteriori sorprese con il Rassina che riesce a contenere il doppio vantaggio, buona la direzione di gara del Signor Rinaldi della Sezione di Empoli.

Fonte: asdrassina
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento