Sporting Valdambra - Biancoverde Firenze 59-80

La vittoria sul difficile campo di Certaldo ha rilanciato le azioni della Coop Bucine del Presidente Bulletti rimettendo il team guidato da Quaglia su un altro binario più consono per la conquista dei playoff. Niente di scontato, visto il foltissimo gruppone che si dà battaglia nella zona di centro classifica, infatti bastano un paio di passi falsi per ritrovarsi improvvisamente a dover rincorrere numerose squadre. Stasera per lo Sporting Valdambra c’è uno scontro diretto con il Biancoverde Firenze, una squadra giovane e atletica, con giocatori ben allenati durante il loro percorso nelle giovanili, attualmente a pari merito in classifica con il Valdambra a 22 punti, ma reduce da una sgradita sconfitta in casa propria subita dal Galli San Giovanni durante il turno scorso. La voglia di rivincita dei fiorentini sarà poi rafforzata da quanto accadde all’andata a Firenze, quando lo Sporting vinse la gara sulla sirena finale con un tiro dalla lunga di Tello, molto complicato nell’esecuzione. Coach Quaglia presenta stasera la stessa squadra di sabato scorso nella speranza di ottenere una prestazione intensa e vincente come quella vista a Certaldo. Anche se il Biancoverde dovrà fare a meno di Dionisi, uno dei suoi migliori giocatori, passato in C Gold a Pontassieve da alcune settimane, lo Sporting dovrà fare molta attenzione nell’affrontare i fiorentini, a volte molto decisi contro squadre di buon livello, viste ad esempio la sconfitta di pochissimi punti subita sul campo della capolista Grosseto o la netta vittoria ottenuta contro Certaldo a Firenze. Il primo tempino si apre con gli ospiti molto ispirati e sulla tripla del 2-9 del 3’, coach Quaglia ferma subito i giochi per un dovuto chiarimento ai suoi. Stagi e Luca Cacioli dettano la rimonta ed è subito pareggio 9-9 al 4’. Firenze però non ci sta e torna sul +6 in un battibaleno (9-15, al 5’). Tello prova a entrare in caldo e la squadra di casa va sul 14-17 all’8’. L’entrata di Giacomo Cacioli rimette un po’ a posto il controllo dei rimbalzi, ma le squadre non trovano più il canestro fino alla sirena finale (15-19) del primo quarto. Nella seconda frazione, Valdambra torna a essere deficitaria a rimbalzo e in attacco diventa anche poco lucida. Il Biancoverde ne approfitta e allunga fino al 21-29 del 15’. La tripla per tentare il riaggancio la mette Tello, ma Firenze è solida in difesa, precisa in attacco e quindi decisa a tenere se non addirittura aumentare le distanze. Comunque, lo Sporting si ricorda che può fare molto di più, rimette a posto gli schemi e il +9 esterno del 17’ viene subito fortemente ridotto da Balsimini (31-37, al 19’). E infine è Luca Cacioli a decretare sulla sirena di metà gara il 33-37 per i fiorentini con un tiro dalla media. Partita aperta, dunque, e il terzo quarto va avanti con canestri alternati fino al 40-44 del 23’. Le percussioni di Tello portano fino al -1 ma non servono a ribaltare il punteggio perché il Biancoverde di stasera appare davvero in gamba. Sul 43-51 del 25’. Quaglia chiama un time out necessario ma per i giocatori di casa i problemi sono troppi. Espulso Balsimini per doppio tecnico, lo Sporting tenta di nuovo la risalita con Naldini ma il Biancoverde è proprio una furia in attacco e si porta sul 47-57 del 29’, fino a concludere sul 49-61 del 30’ con una tripla siderale sulla sirena. Il Biancoverde inizia bene anche l’ultimo spezzone e va sul 49-65 al 32’. Lo Sporting allunga la difesa ma le triple di Firenze si susseguono. Al 34’ siamo 56-70 e Firenze non mostra segnali di cedimento. La sconfitta dei ragazzi di Quaglia si materializza sempre più per l’eccellente percentuale di realizzazione che Firenze mostra di avere stasera (56-75, al 37’) e infatti sull’ennesima tripla del Biancoverde si conclude una gara meritatamente vinta dagli ospiti per 59-80. La squadra di Firenze si dimostra ancora una volta capace di tutto e stasera ha azzeccato una delle gare in cui diventa davvero difficile batterla. Valdambra dovrà invece resettare e rimettersi al lavoro in attesa della prossima difficile trasferta in quel di Poggibonsi. Recriminazioni per questa gara andata male ve ne sarebbero, ma la partita più che perderla il Valdambra, l’ha vinta il Biancoverde. Lo Sporting era arrivato anche a contatto con gli ospiti a inizio terzo tempino ma un break lo ha ributtato indietro praticamente subito, prima di organizzare un tentativo reale di impossessarsi del trend della gara. Poi, qualche errore in attacco e un non perfetto controllo dei rimbalzi hanno fatto il resto.
Tabellini Sporting Valdambra Innocenti 5, Stagi 10, Cacioli L. 5, Cacioli G. 11, Naldini 7, Tello 14, Balsimini 7, Ciabatti, Bucciolini , Senis. All.re Quaglia

Gennaro Tello
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento