Vittoria significativa del VA Sansepolcro contro la Pontevecchio

Un successo, quello contro la Pontevecchio, fortemente voluto dai ragazzi di Bricca. L’abbraccio finale al centro del campo ne è la testimonianza di come la squadra voleva questi tre punti. Sale con il suo gol a quota 8 centri personali, Simone Braccini, ma domenica, nel big match di San Sisto non ci sarà per squalifica. Come lui anche Giulio Gorini, che, incappato nel giallo contro i rossoverdi, salterà la partita.
Al tirar delle somme, sono queste le conseguenze più…pesanti per il VA Sansepolcro. Ma la gara con i perugini di…San Sisto ci sarà tra una settimana, analizziamo quindi il successo contro la Pontevecchio che è stato significativo e che ha portato al riscatto i bianconeri di Bricca dopo l’opaca prova di Santa Maria degli Angeli alla luce, tra l’altro, di conoscere il risultato del San Sisto vincente a Lama. Vittoria doveva essere, per non lasciar scappare gli avversari, e così è stato. La squadra ha subito, questo non va certo negato, ma era anche naturale, nel primo quarto d’ora e nelle fasi finali della partita. Era naturale perché la Pontevecchio di Luca Grilli si giocava la salvezza e, provare a mettere al sicuro il risultato sin dall’inizio, diventava priorità per gli avversari di turno, come tentare di ristabilire le sorti nelle fasi finali. Ma pian piano, durante i 90, pardon 98 minuti, è venuto fuori quel Sansepolcro che ti aspetti: significative azioni, opportunità e il gol. Molto bella, lasciatecelo dire, l’azione di Valori in occasione della rete che, visto poi libero Braccini, gli ha fornito un invitante pallone che il “romagnolo” ha chiuso con altrettanta bellezza e potenza. Poi il ritorno ospite, ma anche occasioni bianconere per una gara tosta, gagliarda sotto tutti i punti di vista, ben 8, diventati poi 9 i minuti di recupero, ma alla fine significativo è stato l’abbraccio fra tutti i 22 in campo. Diversi, comunque, gli acciaccati in casa bianconera, da capitan Giorni, infortunatosi al volto, agli altri compagni che non hanno lesinato sforzi e prestazione. Alla fine, è stata una partita sofferta, ma lo si sapeva, vinta con coraggio e grande voglia, da parte dei ragazzi di Bricca. Pontevecchio che ha lasciato, amaramente, lo Stadio Buitoni, ha ancora sei partite a disposizione per evitare la retrocessione. Saranno, naturalmente anche sei le sfide del VA Sansepolcro, due in casa e quattro fuori. Un trittico con squadre perugine, iniziato nel migliore dei modi con il successo sulla Pontevecchio, per passare da San Sisto e quindi in casa con il Pontevalleceppi. Ma ora occhi puntati su San Sisto. Il VA Sansepolcro si gioca contro la meno perforata difesa del torneo, la miglior posizione in classifica verso i play off.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento