La U.P.Policiano in evidenza in campo Nazionale ed internazionale con El Khalil

Grande Successo alla 10^ Ecocorsa del Lago a Gragnano di Sansepolcro Ieri, giornata molto intensa in campo podistico, con gli atleti della Polisportiva Policiano impegnati in vari fronti con l’obbiettivo di essere protagonisti, e lo sono stati. Andiamo per ordine con il piazzamento più prestigioso quello ottenuto da Yassin El Khalil 2° alla mezzamaratona Internazionale di Genova con il tempo di 1.06.25 preceduto di poco più di 1′ dal keniano Nyakundi mentre 3° il marocchino Youssef. I continui risultati positivi di El Khalil lo collocano fra gli atleti Italiani equiparati più interessanti in campo nazionale. La prova di Genova consolida il valore dell’atleta portacolori della U.P.Policiano anche se il risultato tecnico poteva essere migliore, ma il percorso non particolarmente piatto ed il vento hanno contribuito ad un risultato cronometrico inferiori alle aspettative, complimenti comunque a Yassin El Khalil. Altro atleta protagonista impegnato al giro dell’Umbria Haibel Mourad che ha dominato il giro a tappe vincendo tutte e quattro le tappe aggiudicandosi il giro. Mourad non più giovanissimo fa parlare di se continuamente ottenendo importanti risultati, complimenti. Ancora altro atleta della Polisportiva Policiano impegnato alla Mezzamaratona del Lago Maggiore a Verbania , Alessandro Tartaglini giunto 13° assoluto con il tempo di 1.11.55 mentre l’altro aretino della Free Runners Malvin Metushi è 15° in 1.12.31. La gara è stata vinta dal keniano Tabarach Chebor in 1.01.08 sull’azzurro El Otmani Said 1.01.31. 
ECOCORSA DEL LAGO 
E adesso veniamo alla Ecocorsa del Lago che si è disputata ieri mattina a Gragnano di Sansepolcro con 500 atleti di cui 370 competitivi, il resto gare giovanili e camminatori . I primi a partire in questa 10^ edizione sono state le categorie giovanili con percorsi realizzati all’interno del campo sportivo a seguire alle ore 10 le gare competitive degli adulti valida come memorial Jacopo Tognalini. Partenza dall’interno del campo sportivo poi diretti nella campagna circostante il paese di Gragnano, il lungo serpentone ha dovuto affrontare tratti di pianura con tratti impegnativi di repentine salite e conseguenti discese che hanno procurato selezione. In testa alla gara si sono portati gli atleti più accreditati come Vergni, Niola, Annetti, Brezzi, Graziani, Vannuccini, Morini, Trippella, Giuliani, Cardelli, Banelli e Rosi. Mentre in campo femminile la favorita l’italo\rumena Ana Nanu ha condotto sempre solitaria in testa, alle sue spalle molto staccate la coppia Benedetta Rossi e Lucia Checcaglini. Al passaggio da Gragnano dopo circa 4 km in testa il gruppo dei migliori Niola-Vergni con qualche metro di vantaggio su Trippella, Morini, Brezzi , Graziani ,Annetti, più staccati gli altri ,mentre la situazione femminile rimaneva invariata. Nel secondo tratto del percorso si consolidava la leadership Niola-Vergni mentre gli altri più staccati se la giocavano per il 3° posto. In campo femminile Ana Nanu consolida il suo vantaggio su Benedetta Rossi che riusciva a scrollarsi di dosso Lucia Checcaglini. Questa situazione rimaneva invariata fino all’ultimo km in cui la discesa finale favorisce Lorenzo Vergni su Niola che perde terreno permettendo all’atleta della Tiferno Runners di vincere con il tempo di 42’09″ su Attilio Niola della Pol. Chianciano staccato di 13″ e terzo Federico Morini Tiferno Runners staccato di 1’08″, 4° Giovanni Trippella,5° Daniele Brezzi,6°Alessandro Annetti,7°Francesco Vannuccini, 8° Luca Giuliani. La sorpresa viene dal settore femminile con la vittoria scontata di Ana Nanu Atl. Rimini Nord in 49’39 su Benedetta Rossi Olympic Runners Lama staccata di oltre 2′ e il 3° posto a sorpresa di Francesca Barneschi Pod. il Campino , partita molto dietro è riuscita in un grande recupero nel finale superando la Checcaglini e staccandola di oltre 30″. Con la gara di oggi ci sono i primi verdetti per la classifica del Grand Prix dopo 10 gare in cui Giovanni Ciambriello rischia di perdere la leadership appannaggio di Alessandro Annetti mentre Francesca Volpi incrementa il suo vantaggio su Nicoletta Sanarelli. Domani usciranno le classifiche aggiornate dopodiché verranno assegnate le prime maglie di Leader del Grand Prix 2019. Verranno assegnate maglie ai leader assoluti e di categoria che dovranno indossarla fino alla 20^ gara ed oltre se manterranno il vantaggio altrimenti dalla 21^ prova in poi le maglie verranno indossate dai leader del momento. Prossimo appuntamento del Grand Prix , Lunedì di Pasquetta nella classica PARCOCORSA al Colle del Pionta con lo scopo oltre quello di trascorrere una giornata tranquilla in mezzo a parchi della città di Arezzo, anche quello di sostenere l’associazione Parkinson di Arezzo. Classifiche e dettagli su www.podismo.tv

Fabio Sinatti
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento