Paolo Baccio (Team Colpack) vince il 62° Trofeo Mario Zanchi

CASTIGLION FIBOCCHI (AR)
62 TROFEO MARIO ZANCHI di Km. 160 alla media di 42,342 Km/h
CASTIGLION FIBOCCHI(AR).- Grande prestazione e vittoria ineccepibile del siciliano Paolo Baccio del Team Colpack sul traguardo di Piazza delle Fiere a Castiglion Fibocchi. Dopo l'edizione 2018 riservata agli juniores e vinta da Gabriele Benedetti, il Trofeo Mario Zanchi e' tornato ad essere riservato ai dilettanti Under 23 con la 43^ edizione, sotto la regia del Gruppo Sportivo Fausto Coppi di Laterina e degli sportivi locali capitanati dall'appassionato e instancabile Sirio Chiodini con la presenza di tanti sportivi. Una bella edizione con 139 partenti e 22 squadre, per ricordare Mario Zanchi, corridore di Castiglion Fibocchi vincente nelle categorie giovanili e da dilettante, poi passato professionista con cinque Giri d'Italia disputati, quattro di Svizzera e tre Tour de France, scomparso nell'aprile del 1976 a soli 37 anni, quando era alla sua prima gara come direttore sportivo. L'edizione 2019 ha riservato un finale emozionante quando c'e' stato l'attacco di Sowinski a 9 Km dal traguardo. Dietro bravi Baccio e Abenante nel rientrare su di lui. L'erta finale prima del traguardo ha fatto perdere qualche metro ad Abenante mentre Baccio si e' imposto con assoluta disinvoltura. Reduce dal Giro della Sicilia professionisti l'ex tricolore e' apparso in grandi condizioni di forma, sempre sicuro e nel finale si e' dimostrato il piu' forte vincendo questa classica del ciclismo nazionale. Bella la prova di Sowinski e brillante anche Abenante, mentre nel finale e' salito in cattedra anche Ferri e tra i migliori segnaliamo Masi, il serbo Stojnic e Tarozzi. Dopo i tre giri della prima parte della gara con la salita di Monsoglio (qui una fuga di un drappello di corridori neutralizzata dal gruppo) si e' reso protagonista di una bella azione solitaria durante i giri di ridotto chilometraggio attorno a Castiglion Fibocchi, Riccardo Verza della Zalf Euromobil Fior. La sua azione prematura visti i chilometri da compiere, e' terminata poco prima dell'inizio degli ultimi 4 giri a 31 chilometri dal traguardo quando il gruppo si e' ricompattato. Finale incandescente ed attacco di 12 corridori a 23 Km dalla conclusione. Nel giro successivo allungavano dal plotoncino di testa Baccio, Tarozzi, Abenante e Sowinski. Nella penultima tornata nel quartetto c'era l'allungo di Sowinski atleta della VPM Porto Sant'Elpidio che transitava al suono della campana con 10" su Baccio e Abenante e 17" su Tarozzi. Nei 7 Km e 700 finali dell'ultimo giro Sowinski e' stato ripreso da Abenante e Baccio e quest'ultimo sulla salita finale e' schizzato davanti a tutti giungendo a braccia alzate.
ORDINE DI ARRIVO:
1° BACCIO PAOLO (TEAM COLPACK)
2° SOWINSKI ARTUR (VPM PORTO SANT'ELPIDIO MONTE URANO)
3° ABENANTE PASQUALE (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR) a 5"
4° FERRI GREGORIO (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR) a 7"
5° MASI DAVIDE (MASTROMARCO SENSI FC NIBALI)
6° STOJNIC VELIKO (TEAM FRANCO BALLERINI) a 20"
7° TAROZZI MANUELE (INEMILIAROMAGNA S.S.D. A R.L.) a 25"
8° FIASCHI TOMMASO (BELTRAMITSA HOPPLA' PETROLI FIRENZE) a 1'10"
9° MARCELLUSI MARTIN (VELO RACING PALAZZAGO) a 1'30"
10° MAGLI FILIPPO (MASTROMARCO SENSI FC NIBALI)

Antonio Mannori - www.italiaciclismo.net
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento