Francesca Barneschi al giro dell'Elba x...allenamento. Rimonta dal 43° al 24° posto. Poi nell'ultima tappa conserva la categoria

orsa a tappe con percorsi variegati per la nostra leader del settore femminile. Dopo 4 giorni in continua rimonta Francesca perde in una frazione quanto faticosamente recuperato in 4 giorni. Forse l'ultima tappa con percorso a sorpresa era talmente dura che no nostra Francesca ha pensato bene di prendersela comoda. In effetti guardando le varie tappe ha iniziato in maniera soft ed ha concluso in maniera altrettanto soft. La tappa migliore quella adatta alle sue caratteristiche di fondista dove può sentire il passo e regolarsi di conseguenza. Un ringraziamento all'ex finanziere Adolfo Tirelli a cui ho rubato alcuni scatti da F.B. Ormai in pensione anche lui. Ma, come il sottoscritto, continua ad allenare ed organizzare. Quando ero al CUS Roma lui era alle Fiamme Gialle ed organizzo una gara a Cerreto Laziale a cui partecipai. Lo chiamavano"seccaccio" e faceva parte di quel gruppo di mezzofondisti che a Roma all'epoca, vincevano tutti i campionati dal cross alla pista. Speaker due volti noti Carotenuto e Panichi. Un augurio che francesca decida di correre in pista in modo serio, magari insieme ala sorella master come lei. Via la corsa e l'Atletica Leggera. Domani Comunioni e gare su pista e su strada.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento