Report del fine settimana dell'Atletica Sestini

Tanti eventi cominciano ad essere in contemporanea con altri eventi. Ognuno di noi sceglie o , qualche volta, deve quello che più è affine alle proprie caratteristiche. Tanta gente corre x diletto e poi non gareggia mai. Scelte personali e condivisibili. Ma nel nostro caso di un gruppo che fa della corsa il suo credo ogni occasione è buona. Poi se parliamo di atletica ancora meglio. Gesti del corpo umano diversificati in tante discipline. Questa è atletica sia che si corra o che si salti.Avete mai visto fare il salto in alto senza effettuare la rincorsa. Anche il lanciatore corre o, quanto meno, gira. Grandi e piccini uniti in uno sforzo comune: migliorare e raggiungere la vittoria o quanto meno il miglior risultato possibile o fattibile. E quindi con il week End di questa settimana abbiamo iniziato a vedere gli esordienti, gli adulti in tutte le discipline, i campioni impegnati nel campionato mondiale delle staffette. Alcune anche strane a capirsi ma discipline visibili a tutti o quasi. Dal Giappone una bella immagine (anche se su streaming nella seconda giornata) di un'atleta aretina portare in finale la 4 x 400 femminile. Poi partecipare ad una novità la 4 x 100 mista sulla falsariga dei nuotatori. La staffetta mista al 4° posto e le "titolari" al bronzo mondiale nella classica 4 x 4 femminile. Quanta strada x arrivare lì. Esordienti lo sono state tutte e tutti. Piano piano hanno scelto la loro disciplina. Anche i nostri esordienti si cimentano in varie gare di corsa salto e lancio in contemporanea x poi scegliere quale faranno da"grandi". A Montevarchi Scatti, Lanci e salti in un percorso creato ad hoc. Tarquini Alessandro vincitore ha fatto lo stesso percorso di Falini ed i fratelli Rapini. Altri assenti x impegni familiari o x le prossime comunioni che sono alle porte. Dalle foto potete vedere che non ci sono vincitori e vinti. Tutti felici delle loro prestazioni. Ma x il mondo dell'atletica questo week End è stat il primo appuntamento x le società sportive. La nostra è una società giovane anche la maggior parte degli atleti sono master. Ogni risultato è bello e buono se lo si rapporto al proprio stato e la propria condizione fisica . Qualche assenza forzata x infortunio e qualche x lavoro. I presenti hanno centrato l'obbiettivo: partecipare. E se possibile migliorare.Francesca Andreini rompeva il ghiaccio in tutti i sensi. Prime gare dopo l'attività giovanile che risaliva a 10 anni fa. Ha fatto sia nei 400 che nei 200 i tempi previsti.Forse, secondo me, ha osato troppo nei 400 dove ha sofferto il finale. Nei 200 decisamente meglio. Maria Gatto con 2 gare e 2 primati. Un primato sociale di categoria sui 5000 ed un personale sui 1500 migliorato di 5". Nel 5000 faceva l'esordio sulla distanza Francesca Liberatori. I suoi inizi sugli 800 erano da studentessa universitaria ora da mamma. Al personale anche Simona Gabrielli. Basta vedere le schede Fidal che trovato accanto agli atleti. Al maschile presenti 3 atleti Lacrimini al P.B. in entrambe le gare ma può fare meglio. esordio in pista x Mazzini Juri . Ha visto tante gare della Figlia , ma mai corso dentro l'anello. Giacobbe Giusti troverà la forma gareggiando. Sui 1500 ha messo dietro chi lo passa su strada. Nei 5000 si è trovato solo e con tanta acqua. Presenti in campo il redattore, e i 2 tecnici istruttori. A Pieve Santo Stefano ha gareggiato Ghiandai ed alla Profondissima Lauricella. Entrambi in progresso. Assente in pista Francesca Barneschi che inizierà il 14 il giro dell'Isola d'Elba. Settimana prossima impegni variegati fra comunioni ed impegni agonistici. In allegato l'orario delle esordiadi e gare contorno ad Arezzo. Boscatello x il Tuscany Ten Run ed altro ancora.

Atletica Sestini
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento