Il nuovo tecnico biancoverde è Tommaso Guazzolini

E’ Tommaso Guazzolini il tecnico della Baldaccio Bruni Anghiari per la stagione 2019-2020. Il nuovo mister nei primi anni di carriera da allenatore ha vinto 3 campionati La Baldaccio Bruni Anghiari ha scelto l’allenatore della prima squadra per la prossima stagione. A guidare il team biancoverde nel campionato di Eccellenza Toscana 2019-2020 sarà Tommaso Guazzolini. Il nuovo mister ha sposato il progetto proposto dalla società tiberina ed ha trovato ieri sera l’accordo con i dirigenti anghiaresi. Guazzolini ha compiuto 42 anni il 9 ottobre del 2018 ed allena dal 2012-2013. Ha iniziato la sua avventura da tecnico sulla panchina del Pitulum vincendo due campionati di fila e portando il team umbro dalla Seconda Categoria alla Promozione. Nel 2014-2015 ha diretto il Pitulum-Tiberis in Promozione e nel 2015-2016 ha vinto il campionato di Eccellenza Umbra alla guida del Trestina riportando la compagine bianconera in Serie D dopo la retrocessione patita nella stagione precedente. Nei due anni successivi è stato l’allenatore prima del Foligno in Serie D e poi del Petrignano in Eccellenza Umbra, mentre nel 2018-2019 si è preso un anno di pausa. Guazzolini vanta una lunga carriera anche da calciatore, vissuta nel ruolo di difensore. È cresciuto nel settore giovanile del Città di Castello, ha militato un anno nel Selci ed è poi passato al Trestina, squadra con la quale ha giocato per circa quindici anni diventandone uno degli uomini simbolo. Ha vestito la casacca bianconera in 397 partite ed ha contribuito alla “scalata” dei tifernati dalla Prima Categoria alla Serie D. Si è ritirato al termine della stagione 2011-2012 ed ha quindi subito iniziato la nuova esperienza da allenatore. Tommaso Guazzolini guiderà la Baldaccio a partire dalla preparazione estiva, ma ha già espresso la sua voglia di iniziare la nuova avventura. “Lo scorso anno avevo deciso di staccare un attimo la spina dopo tante stagioni di calcio, prima come giocatore e poi come allenatore, aspettando che arrivasse l’opportunità giusta per eventualmente ripartire. E l’occasione giusta è arrivata quando ho ricevuto la chiamata della Baldaccio. Ho sempre sentito parlar bene di questa realtà ed il primo impatto ha confermato le mie sensazioni. Ci siamo trovati subito in perfetta sintonia ed ho avuto l’impressione di un ottimo ambiente, caratterizzato da serietà, passione, chiarezza e tanta voglia di calcio. Il progetto mi piace e sono molto felice di questa nuova avventura. Ho grandi motivazioni e non vedo l’ora di cominciare”.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento