Per la Staffetta Sotto le stelle a san Giovanni Valdarno Podio al femminile

Come tradizione ormai da anni in questo periodo si svolge la staffetta a San Giovanni Valdarno 2 x 2 000. La data cambia ogni anno in base alle gare che si disputano in zona. Dalle prime edizioni con tanta gente si è passati ad edizioni più soft e con coppie che cercano di salire sul podio. La nostra presenza limitata a 3 coppie ufficiali (tutte Sestini) e due miste (società diverse). Nelle miste c'erano Paolo Grazzini in coppia con refi e Magdalena Peruzzi in coppia con Fontani. Mazzini e Giusti sono entrambi fidal e, chissà chi , li ha divisi come squadra. Le iscrizioni fatte da me e quindi entrambi dovevano essere iscritti Sestini, altrimenti anche Francesca liberatori che ha gareggiato con Ivan Lacrimini doveva essere targata Terranuovese. E' sempre l'eterno dilemma della provincia e delle zone limitrofe. Andiamo alle nostre staffette. Cominciavano le donne con Simona in partenza e poi Maria. Hanno fatto più o meno lo stesso tempo. 7'55"14 x la prima frazionista e 7'51" la seconda. Naturalmente Maria ha recuperato 2 posizioni da 4^ a 2^. Fra le miste 8' x francesca liberatori con avversarie venute da fuori e fuori portata specialiste della pista comunque in linea col tempo 8' x lei e 6'41" x Ivan che ha mantenuto lo stesso passo x tutte e due i giri. Cosa che non è accaduta neppure agli assoluti (quasi veterani) Giusti 7'12" + 7'09" x Juri. Fra le coppie miste con targhe alterne Grazzini 9° con Refi e Peruzzi 1^ con Fontani. Una considerazione sugli accoppiamenti e categorie. Sarebbe meglio, secondo me, fare la somma degli anni x le categorie altrimenti si vedono, come si è visto. 60 enni accoppiati a 18enni e classificati assoluti.Tempi delle coppie a giro : gabrielli 3'48" e 4'07 Gatto 3'46 e 4'05" Liberatori 3'52" e 4'08" Lacrimini 3'20" e 3'21" Giusti 3'29" e 3'44" Mazzini 3'25" e 3'44". Questi premi al cambio e sulla linea finale.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento