Coppa Toscana Basket Reggello - Sporting Valdambra 92-88 (dts)

Primo impegno per la Coop Bucine di coach Gianfranco Quaglia. Stagi e compagni partono con un’insidiosa trasferta sul parquet di Reggello, ripescata in Serie D ma dopo un campionato di vertice in promozione nella scorsa stagione. Dopo gli affettuosi convenevoli tra coach Pugliese del Reggello e diversi suoi ex giocatori alla Synergy (Basilicó, Stagi, Bucciolini e Tello), la gara inizia con Basilicó a dettare nuovi ritmi per il Valdambra. Reggello parte meglio e nonostante le galoppate di Stagi siamo 7-6 al 4’. Primo vantaggio degli ospiti grazie alla tripla di Tello 9-11 ma lo Sporting concede troppo in difesa e a rimbalzo e un irritato coach Quaglia chiama un time out chiarificatore. Tello insiste ma Reggello sfrutta al meglio le proprie occasioni mantenendo un lieve vantaggio allo scadere del primo tempino (21-19). Nel secondo spezzone, Stagi propizia l’immediata sorpasso con un 2+1 ma è fuoco di paglia. Reggello riprende subito le redini dell’incontro e al 14’ siamo 29-26. Valdambra prova con Stagi a darsi un tono ma i ragazzi di Pugliese sono in tiro e conducono 31-28 al 17’. Luca Cacioli è preciso ai liberi ma si fa beccare al suo terzo fallo. Gli ultimi minuti fino alla sirena sono solo tiri liberi (arbitraggio molto fiscale, da ambedue i fronti) per Valdambra ma una tripla di Reggello fa chiudere la metà gara sul 37 pari. Reggello riparte bene con due triple ma Stagi prova a metterci una pezza. Al 24’ Giacomo Cacioli sfrutta bene l’assist di Tello ed è nuovo sorpasso per lo Sporting (43-44). Reggello però reagisce con veemenza e si riporta avanti con un break (53-46, al 27’). I liberi di Bucciolini interrompono l’emorragia. La tripla di Basilicó dà altro fiato al Valdambra ma Reggello è avanti, lotta e chiude la terza frazione in vantaggio per 60-52 con una tripla sulla sirena. Ultimo giro. A coach Quaglia basta un’azione per capire che i suoi ragazzi non sono in campo al meglio ed è subito time out. Subito una tripla di Tello ma la salita è lunga per lo Sporting. Tello però insiste con un paio di penetrazioni ed è la tripla di Basilicó a portare i Verdi ospiti sul 64-62 al 33’. La squadra di Quaglia si rinnova ancora di più in verve (quintetto bassissimo e riesce a sorpassare con una tripla di Bucciolini 64-66, al 35’. Reggello accusa il colpo e nonostante il time out di Pugliese subisce ancora un 2+1 da un adrenalinico Tello. Reggello però non vuole affondare e riprende il filo ma è ancora una tripla di Bucciolini ad aprire la forbice (69-73, al 38’). Finale punto a punto con Quaglia che deve rinunciare a Stagi e Basilicó fuori per falli. Nella lotteria dei liberi, sembra avere la meglio lo Sporting ma con tre punti di vantaggio e 15 secondi da giocare, gli ospiti non eseguono il fallo tattico e subiscono la tripla che porta al supplementare (77 pari, alla sirena Valdambra parte meglio ma Reggello si riprende e sorpassa (83-81, al 43’). I padroni di casa mantengono la lucidità offensiva e nonostante gli ultimi bagliori degli stanchissimi Bucciolini e Tello vincono ( 92-88) meritatamente una gara combattuta. Valdambra si è mostrata ancora arrugginita e con problemi nel gioco interno da risolvere. Anche in difesa, la squadra di Quaglia è apparsa insufficiente e con molte cose da registrare nelle chiusure in area. Ma c’è tempo e già mercoledì con la Polisportiva c’è la possibilità di rifarsi.
Tabellini Sporting Valdambra Bucciolini 19, Tello 27, Stagi 23, Basilicó 7, Cacioli Luca 4, Cacioli Giacomo 8, Ciabatti, Brebenel, Cetoloni, Benassai, Bastianelli. All.re Quaglia

Valdambra Valdarno Sporting
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento