Implacabile UtensileriaOnline Dukes contro Aretina Basket

Non è mai una partita qualsiasi, contro Arezzo, non è solo un derby, è una gara Playoff sempre, al cardiopalma, intensa, agonistica, a volte bugiarda, per cuori forti. Vince ancora Sansepolcro (61-56), ma i ragazzi in campo danno veramente tutto da una parte e dall’altra, divertendo il numeroso pubblico che ad un certo punto sposta su di sé l’attenzione a chi incita più forte i propri beniamini. Se sul campo è stata dura sugli spalti non c’è stata partita, vincono alla grande i piccoli sostenitori bianconeri arrivati dalla fresca vittoria Under 14 a Valdisieve. La partita si snoda con alti e bassi da entrambe le formazioni con giocate a volte fortunate a volte incredibilmente facili ma sbagliate. Nessuna delle due decide di andare via per cui anche il risultato inchioda gli spettatori alla poltroncina dal primo all’ultimo minuto. Arezzo è fortemente rinnovata rispetto alle passate stagioni ed ai ragazzi di Mameli serve un po' di tempo per prendere le misure. Gli aretini sono veloci, intraprendenti e colgono di sorpresa diverse volte una difesa distratta dei Dukes che subiscono dei break decisamente da rivedere. Balsimini infila 2 triple consecutive in 1 minuto decisamente indigeste. Poi però l’esperienza anche oggi prende il sopravvento e Alunni e l’esordiente Tosti suonano la carica. Non si va mai oltre 2 possessi di distacco da l’una o dall’altra parte. Il terzo quarto segna come sempre la partita dei ragazzi di Mameli che riescono a dare la scossa alla gara e quanto seminano in questo quarto viene raccolto nell’ultimo, quando anche la stanchezza fa il suo ruolo. Gli amaranto di casa non riescono più a recuperare un pur esiguo vantaggio di Sansepolcro, anche per una solidità difensiva ritrovata nel corso della gara. Un Butini ispirato esce per 5 falli ma Cecci che rientra non lo fa rimpiangere trascinando i compagni ad una meritata vittoria. Tosti, appunto, un esordio coi fiocchi il suo. Jolly in tutti i sensi al servizio della squadra in ogni ruolo, sia a sostituire momentaneamente uno spento Spillantini in regia, che pronto a fare il centro nel ruolo di Cappanni contro un cliente per niente semplice come l’esperto Liberto. Nel quarto periodo mette quella tripla da “ti spiezzo in due” il morale che da l’ultimo minuto (solo questo per la verità) di tranquillità ai ragazzi bianconeri. Mameli a fine gara ci dirà: “Vincere partite come questa danno grande morale e consapevolezza. Non era e non è stato facile. Faccio i complimenti ad Arezzo, una squadra che gioca bene e ben allenata. Ringrazio i miei ragazzi per l’impegno e la concentrazione, anche su alcune giocate venute male. C’è da lavorare e da martedi penseremo alla prossima. Ora godiamoci questa splendida vittoria in un campo ostico come questo.”
Arezzo – UntensileriaOnline Dukes Sansepolcro 56-61 (17-19) ( 35-33) (48-52)
Mazzini 1, Tosti 9, Spillantini 3, Gaggiottini, Cappanni 12, Cecci 2, Alunni 19, Butini 15, Monsignori, Allegrini.

Dukes Basket Sansepolcro
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento