The Big Match…

Come si può definire la partita di domenica prossima nel girone di 1^ cat. fra Olimpic Sansovino e Bibbiena, se non con l’appellativo di “the big match”…anche se fra due nobili decadute… Oggi si trovano in 1^ cat, ma con tutto il rispetto per le altre compagini… la storia dice questo: L'Associazione Calcio Sansovino è una società calcistica di Monte San Savino (AR), cittadina di 8.000 abitanti. Fondata nel 1929. Dal 2003-04 al 2007-08 ha disputato cinque stagioni di professionismo in Serie C2. Nel palmarès conta la vittoria di una Coppa Italia Serie D nella stagione 2002-2003. Dopo aver partecipato alla Serie D 2011-2012 è retrocessa in Eccellenza Toscana, e ancora in Promozione Toscana.ed infine in Prima Categoria. Nel 2000-2001, la Sansovino, con in panchina Maurizio Sarri, conquista il passaggio in Serie D. Nella seconda stagione in Serie D (2002-2003) gli arancioblù vincono la Coppa Italia Serie D, in finale contro l'U.S.O. Calcio, mentre in campionato si classificano al secondo posto; sono promossi in Serie C2 grazie al ripescaggio. Primo campionato di C2 per la Sansovino quindi nel 2003-2004: con una squadra di poco più di 15 giocatori riesce a salvarsi miracolosamente all'ultima giornata evitando anche i playout guidata dall'esordiente Agostino Iacobelli. Nel 2004-2005 si salva ancora all'ultima giornata in C2, fino al declino degli ultimi 15 annni e l’ambizione odierna di riportare il proprio blasone in altre categorie. L’U.P. Bibbienese nasce nel 1927, colori sociali rosso-blu, tanti anni di 1^ cat. Lo storico spareggio di 1^ cat. contro la Monterchiese di fronte a 3.500 spettatori. fino all’ascesa, con alla guida il Presidentissimo Romeo Seri, in Promozione poi in Eccellenza ed ancora in Interregionale ovvero la vecchia serie D. Sono passate dall’A. Zavagli la Pistoiese, il Viareggio. Hanno calcato l’erba del comunale giocatori come Alessandro Chiodini poi passato nei professionisti, difensore che si è permesso di marcare Maradona senza farlo segnare. Mauro Listanti che ha militato nel Verona, Cesena, Genoa,Taranto prima come giocatore e poi come DS. Senza dimenticare i Forasassi, i Berdondini, i Tellini, i Barculli giocatori di lusso in queste categorie. Poi l’inevitabile discesa fino alla seconda categoria e la fusione con il Casentino Calcio sfociata nel Bibbiena 2000, oggi AC Bibbiena con la ripartenza in Prima la vittoria del campionato e l’accesso in Promozione e poi il ritorno in Eccellenza, fino alla sfortunata retrocessione del 2018-19 in 1^cat. Domenica al rinnovato stadio “Delle Fonti” si affronteranno due compagini con alle spalle oltre 90 anni di storia calcistica che si trovano ai vertici della classifica con ovvie ambizioni di tornare in categorie che più gli si addicono. Questi i numeri a confronto: favorita la Sansovino, che fra le mura amiche ha fatto l’enplein, da par suo il Bibbiena ha raccolto finora più punti in trasferta che in casa con tre vittorie ed un pari su quattro giocate…quindi,,,non potrà essere che un Big Match…fra due storiche rappresentanti del calcio aretino. 

Stefano Spadini
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento