Tuscar in 10 supera il Monsigliolo nel finale 3-2

TUSCAR: Claudi, Bizzarri, Bennati, Malentacca, Mugnai, Buratti Begaj j., Frescucci A., Cerofolini, Bao, Frescucci M. A disposizione: Caneschi, Brunacci, Chianucci, Begaj X., Sannuto, Scapecchi, Pesucci All. Mirko Latorraca
MONSIGLIOLO: Guerrini, Bizzi, Gualducci, Lahrach, Rossi, Paraipan, Baldissara , Allegria, Lattanzi, Miniati, Panozzi A disposizione: Oujerm, Martini, Banchelli, Bennati, Quadri, El Habibi, Fattorini, Salvi All. Lorenzo Meoni
Reti Bennati 15’; Miniati 16’ (rig); Cerofolini 5’st (r) Banchelli 25’st; Cerofolini 44’st
Prova di carattere della Tuscar, che pur in inferiorità numerica da metà primo tempo, trova la vittoria nelle battute finali, non mollando mai e ribattendo colpo su colpo. Dopo due minuti un tiro destinato sotto la traversa di Buratti costringe in angolo il portiere avversario. La Tuscar parte aggressiva e al 15’ trova il goal su tiro cross di Bennati, che inganna il portiere e dopo aver colpito il palo, termina in rete. Tempo di ripartire con il gioco che l’ arbitro decreta un rigore per il Monsigliolo, dopo un intervento del difensore giallo verde, che sembrava aver colpito il pallone. Si presenta sul dischetto Miniati che insacca. Al minuto 20’, dopo essere stato ammonito per fallo di gioco, Frescucci si lamenta con il direttore di gara che estrae direttamente il cartellino rosso. Tuscar in dieci. Da quel momento alla squadra giallo verde, sembra accendersi un qualcosa che fino a quel momento non sembrava esserci ed inizia a martellare. Si possono annotare due punizioni pericolosissime di Malentacca, di cui una deviata sulla traversa e un tiro di Cerofolini che girandosi sullo stretto fa partire un destro che lambisce il palo. Si va al riposo sulla’ 1-1. Ad inizio ripresa subito un altro episodio importante, rigore decretato per la Tuscar per fallo in area su Begai. Batte Cerofolini, che angola di quel tanto per battere l’ estremo difensore. La partita corre via, controllata in modo magistrale della squadra locale, pur in inferiorità numerica. Però al 25’ un corto retropassaggio di Mugnai, libera indisturbato Banchelli , che si allarga, evita l’ uscita del portiere ed appoggia in rete. Sul 2-2 e dopo una partita per lunghi tratti controllata, la Tuscar tira fuori ancora più energie e si butta in avanti alla ricerca della vittoria esprimendo un calcio di fraseggio e corrette posizioni in campo, provate e riprovate in allenamento. E proprio in una di esse, Buratti arriva primo su di un pallone velenoso, il difensore lo aggancia sul piede e l’ arbitro sancisce il calcio di rigore. Questa volta va sul dischetto Malentacca, che cerca di angolare alla sinistra del portiere, che però è bravo e neutralizza la ghiotta occasione. Colpiti dal’ episodio per nulla battuti, ecco che nelle battute finali,al 44’dopo un’ altra azione ben organizzata, la palla spiove sul taglio di Cerofolini, che con un tempismo perfetto elude la marcatura del difensore e di testa scavalca il portiere imparabilmente. Dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara, fischia la fine delle ostilità. (si ringrazia per la cortese collaborazione Gianni Garbinesi)

Acd Tuscar
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento