A Rignano per chiudere al meglio il girone di andata

Nell’ultimo turno del girone di andata la Baldaccio affronterà in trasferta la Rignanese. La presentazione del match Nella 15° giornata del campionato di Eccellenza Toscana Girone B (ultima del girone di andata) la Baldaccio Bruni Anghiari sarà impegnata sul campo della Rignanese, fanalino di coda in classifica, ma avversaria che merita il massimo rispetto e che cercherà di sfruttare il fattore campo per risalire la china. Di contro invece i biancoverdi dovranno affrontare la sfida con la voglia di riscattare il ko di domenica scorsa e di ritrovare un successo che manca ormai da troppo tempo. 
I NUMERI DELLA BALDACCIO 
La Baldaccio dopo il ko di domenica scorsa è scivolata all’8° posto e con i 19 punti fin qui raccolti si trova esattamente a metà classifica (-2 dalla 5° posizione e +2 dalla sestultima). I biancoverdi nei 14 match giocati hanno conquistato 5 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte con 18 reti siglate (4° attacco) e 21 incassate (terzultima difesa). La battuta d’arresto casalinga con il Signa ha interrotto la striscia positiva di 5 risultati (1 successo e 4 pareggi) ed ha decretato per la squadra diretta da Guazzolini il 2° scivolone interno in campionato (dopo quello del 20 ottobre con la Sinalunghese). La Baldaccio non vince invece dal 3 novembre (3-2 al Saverio Zanchi con il Badesse). Nelle 6 gare disputate in trasferta gli anghiaresi hanno ottenuto 5 punti (frutto di 1 affermazione, 2 pareggi e 3 sconfitte con 4 gol all’attivo e 9 al passivo). L’unica vittoria esterna è stata quella del 29 settembre (1-0 con il Terranuova Traiana), mentre i 3 ko sono maturati con Poggibonsi, Lastrigiana e Valdarno (maturato il 27 ottobre e quindi ultimo in ordine cronologico). Fuori casa i biancoverdi sono reduci da 2 pari consecutivi (1-1 con il Porta Romana e 0-0 con la Fortis Juventus). Tommaso Guazzolini dovrà rinunciare agli squalificati Angiolucci ed Invernizzi, ma ritroverà dopo il turno di stop Farinelli e Torzoni.
I NUMERI DELLA RIGNANESE
La Rignanese occupa l’ultimo posto in classifica con appena 7 punti raccolti nelle prime 14 partite, in virtù di 1 successo, 4 pareggi e 9 sconfitte con 11 gol realizzati (peggior attacco) e 30 incassati (difesa più perforata). La squadra fiorentina è reduce dai 3 ko consecutivi senza reti all’attivo con Sinalunghese in trasferta, Fortis Juventus in casa e Lastrigiana in campo esterno, non ottiene punti dal 27 novembre (1-1 interno con lo Zenith Audax) e ha festeggiato il massimo risultato solo il 22 settembre (2-1 tra le mura amiche con il Poggibonsi). Negli ultimi 11 match disputati la compagine diretta da Francesco Lucchesi ha raccolto appena 3 punti (i pari casalinghi al cospetto di Valdarno, San Gimignanosport e Zenith Audax). La Rignanese non ha ancora ottenuto punti in trasferta, mentre nei 7 confronti disputate sul terreno amico ha collezionato 7 punti (1 affermazione, 4 pareggi e 2 ko con 6 reti all’attivo e 12 al passivo). La stagione interna era cominciata bene con 6 punti centrati nelle prime 4 apparizioni (1 successo e 3 pareggi), ma nel proseguo è poi drasticamente peggiorata (1 pareggio e 2 sconfitte nelle ultime 3 partite in casa con 1 gol segnato e 8 incassati). Tra i fiorentini sarà ancora out per squalifica Renieri (che ha scontato solo 1 dei 4 turni di stop)
I PRECEDENTI
Dal 2014-2015 in poi le due squadre si sono affrontate 6 volte e in questi incontri il team anghiarese non ha conquistato nemmeno un successo. Per la Baldaccio 3 pareggi (al Comunale di Rignano 0-0 l’8 febbraio 2015 e 1-1 il 17 gennaio 2016 e al Saverio Zanchi 1-1 il 28 ottobre 2018) e 3 sconfitte (in casa 2-0 il 19 ottobre 2014 e 1-0 il 27 settembre 2015 e in trasferta 3-1 il 17 febbraio 2019). La Rignanese è in vantaggio anche nel computo dei gol: 3 quelli realizzati contro gli 8 incassati.
RISOLLEVARSI..!!
La Baldaccio è chiamata a riscattare la sconfitta di domenica passata e a ritrovare un successo che manca da più di 40 giorni. Massima concentrazione quindi e tanta voglia di rialzare subito la testa. Il team biancoverde non potrà certo permettersi di sottovalutare l’impegno, ma dovrà concludere al meglio il girone di andata. Per riportarsi a distanza di sicurezza dalla zona play out, per guadagnare posizioni in classifica e per raggiungere quota 22 punti, bottino che a metà stagione sarebbe di tutto rispetto.

www.baldacciobruni.it

Nessun commento

Powered by Blogger.