Altro pari per la Baldaccio

Baldaccio Bruni – Zenith Audax 1-1
Baldaccio Bruni Anghiari: Giorni, Piccinelli, Farinelli, Bruschi, Angiolucci, Adreani (Barbini 72’), Bucaletti, Torzoni (Bruni 58’), Invernizzi, Alomar, Quadroni. A Disposizione: Ranieri, Panicucci, Bracci, D’aprile, Battistini, Rosati, Piccini. All. Tommaso Guazzolini.
Zenith Audax: Evi, Melani, Abdija, Saccenti, Maretto, Bagni, Silva Reis, Marseglia (Ferraro 84’), Scaglione (Mari 53’), Falteri, Manganiello. A Disposizione: Ricciarelli, Branzini, Michienzi, Tempestini. All. Andrea Bellini.
Arbitro. Giacomo Ravara (Valdarno). Assistenti: Kevin Scanu (Valdarno) Roberto Lembo (Valdarno).
Reti: Bruschi (B) Al 13’, Marseglia (Z) Al 69’.
Note. Al 63’ Giorni Respinge Un Rigore A Manganiello (Z), Al 74’ Evi Respinge Un Rigore A Invernizzi (B). Espulso Invernizzi (B) Al 75’. Ammoniti: Farinelli, Bruschi, Torzoni, Quadroni, Abdija, Marseglia Angoli: 8-6. Recupero: 0’+5’.
Quarto pareggio consecutivo in campionato per la Baldaccio Bruni Anghiari che è stata fermata sull’1-1 in casa dallo Zenith Audax in un match intenso e ricco di occasioni (13° turno di Eccellenza Toscana Girone B). Un gol per parte e un rigore sbagliato per parte, con i biancoverdi che nell’ultimo quarto d’ora hanno giocato in inferiorità numerica per l’espulsione rimediata da Invernizzi. I biancoverdi sono saliti a quota 19 punti in classifica ed hanno collezionato il 5° risultato utile di fila.
LA CRONACA DELLA SFIDA
Mister Guazzolini schiera squadra anghiarese con Giorni tra i pali, Piccinelli, Adreani, Angiolucci e Farinelli in difesa, Alomar, Bruschi e Torzoni a centrocampo, Quadroni, Invernizzi e Bucaletti in avanti. Tra gli ospiti di mister Bellini out tra gli altri lo squalificato Picchianti. In avanti il team di Prato si affida a Manganiello e Scaglione. La gara si accende con il passare dei minuti e regala la prima emozione al 12’ con la punizione di Quadroni respinta da Evi. Nemmeno un minuto dopo la Baldaccio passa in vantaggio con il corner battuto da Alomar e l’incornata perentoria di Bruschi che realizza il primo gol stagionale infilando la sfera nella porta ospite. Lo Zenith Audax risponde al 20’ con il sinistro insidioso di Manganiello che termina di poco fuori rispetto allo specchio. Gli anghiaresi si difendono bene e nei minuti finali del primo tempo sfiorano due volte il gol del 2-0. Al 40’ Alomar manda in porta Quadroni che riesce a calciare trovando però la saracinesca chiusa da Evi, mentre al 45’ Invernizzi effettua la sponda per Alomar che calcia con precisione chiamando l’estremo ospite alla difficile deviazione in corner. All’intervallo anghiaresi avanti meritatamente 1-0. La squadra di Guazzolini parte meglio anche nella ripresa e al 7’ si rende pericolosa con il cross di Piccinelli e la deviazione ravvicinata, ma alta di Bucaletti. Al 13’ sul versante opposto Manganiello serve un assist “al bacio” per Silva Reis che deve però fare i conti con la respinta di piede effettuata da Giorni. Al 18’ il primo rigore del match concesso per un dubbio intervento in area biancoverde da Angiolucci su Falteri. Il team di casa protesta, l’arbitro resta irremovibile. Sul dischetto si presenta Manganiello, ma Giorni è formidabile nel respingere con il braccio di richiamo. Lo Zenith pareggia al 24’ quando Falteri colpisce il palo e Marseglia ribadisce in rete per il gol dell’1-1. La Baldaccio si riporta subito in avanti e al 29’ guadagna il penalty per il fallo di Bagni su Quadroni. Invernizzi calcia, ma Evi respinge e poi Bucaletti ribadisce fuori. Sulla mischia arriva anche il rosso a Invernizzi (molto contestato dalla formazione anghiarese e dal pubblico) che lascia quindi la propria squadra in dieci. Al 40’ occasionissima per gli ospiti sul piede di Manganiello che da ottima posizione calcia però sul fondo. Nel finale la Baldaccio pressa, ma non riesce a creare pericoli e quindi l’1-1 diventa anche risultato definitivo. 
Domenica prossima i biancoverdi giocheranno ancora in casa con il Signa.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento