I numeri del campionato di Eccellenza a fine 2019

La pausa per le Festività Natalizie rappresenta la giusta occasione per fare il punto sul campionato di Eccellenza dopo le prime 16 giornate. Nelle 128 partite fin qui disputate sono stati realizzati 302 gol, 166 dei quali dalle formazioni di casa e 136 da quelle impegnate in campo esterno. I successi interni sono stati 52 ed il “segno 1” si è quindi verificato nel 40,625% degli incontri giocati (41 i pari e 35 le affermazioni esterne). L’ultimo turno del 2019 ha modificato ulteriormente le gerarchie dato che lo Spoleto ha battuto in casa la Nestor raggiungendo al comando della graduatoria, con 31 punti all’attivo, il Tiferno 1919 (fermato invece sullo 0-0 tra le mura amiche dal San Sisto). La lotta per il successo finale riguarda a pieno titolo anche il Va Sansepolcro di mister Bonura (vittorioso in casa con la Trasimeno) e salito grazie alla 4° affermazione consecutiva (7° risultato utile di fila) a quota 30 e a -1 quindi dal tandem di testa. In corsa per il primato anche altre due compagini: la Narnese che si trova al 4° posto con 27 punti (in calo con 1 punto collezionato nelle ultime 4 partite disputate, ma comunque ad appena 4 lunghezze dalla vetta) e l’Orvietana che occupa la 5° posizione a quota 26 (reduce da 2 affermazioni consecutive e da 6 risultati utili). La classifica è ancora cortissima con tante squadre racchiuse in pochi punti. Sono infatti solamente 6 le lunghezze che separano il 5° dal quintultimo posto: dai 26 dell’Orvietana fino ai 20 di Ponte Valle Ceppi, Trasimeno e Ducato. Nel mezzo si trovano Lama (24), Angelana (23), Castel Del Piano (21) e Nestor (21). In piena zona play out Assisi Subasio (18), San Sisto (15) e Gualdo Casacastalda (10), mentre l’ultimo posto è occupato dall’Ellera (6). Vivi Altotevere Sansepolcro e Orvietana sono le squadre che hanno perso di meno (2 volte), Tiferno e Spoleto sono le compagini con più vittorie (9), Orvietana e Ponte Valle Ceppi sono quelle con più pareggi all’attivo (8). L’attacco ìpiù prolifico appartiene allo Spoleto (26 centri), il meno efficace è quello del Gualdo Casacastalda (13 gol), mentre in riferimento alla difesa la meno perforata è a pari merito per Spoleto e Orvietana (13 reti al passivo) e la più battuta è quella dell’Ellera (39 volte). Il campionato riprenderà domenica 12 gennaio con le partite del 17° turno (2° del girone di ritorno).

Nessun commento

Powered by Blogger.