AREZZO F.A. - RASSINA 1 - 0

Campionato di Prima Categoria Girone E
AREZZO F.A. - RASSINA 1 - 0
Reti: Sodiq al 23'. (Arezzo F.A.)
Formazioni:
AREZZO F.A. : Magi, Credendino, Lolli, Vacchiano, Marini, Santamaria, Diouf (23’st Romagnoli) Zerbini, Sodiq, Gattobigio (40’st Lambardi), Severi A disposizione: Palazzeschi, Melani, Censini, Fedeli All.Paolo Tirinnanzi
RASSINA :De Marco, Andreucci, Borghesi, Ricci, Venturi, Bronchi (1’st Fantoni), Terrazzi, Rossetti, Paglietti (20’st Ferrini), Cappini, Shabani (13’st Ristori) A disposizione: Ibrahimovic, Ferrini, Donati, AStara, Farsetti, Nassini, Del Pasqua All. Andrea Brgogni
Arbitro Signor Filippo Corsinuovi della sezione di Prato.
Un brutto Rassina cede l’intera posta in palio all’Arezzo Football Academy che alla prima del girone di ritorno conquista il primo successo in campionato a spese della formazione biancoverde. La partita si decide al 23’ sugli sviluppi di una disattenzione difensiva che pone Sodiq davanti al portiere elo batte con un tiro ben calibrato ed imprendibile per l’estremo difensore casentinese. Il Rassina stenta a trovare le redini del gioco messo in difficoltà da un Academy sempre pronta a spezzettare le trame offensive delle ranocchie con un atteggiamento rinunciatario ma efficace ed in grado di innervosire i ragazzi di mister Borgogni apparsi in questa occasione la brutta copia di quelli conosciuti in altre circostanze. Il Rassina si fa vivo al 33’ con Cappini che va via sulla destra e crossa al centro dell’area dove Venturi di testa spedisce il pallone di poco a lato sfiorando il pareggio. Ancora una opportunità al 41’ quando Terrazzi si invola sulla fascia di competenza ma anziché tirare preferisce servire Cappini che non riesce a concludere al meglio e l’azione sfuma. Nel finale di tempo grande opportunità per i biancoverdi con un bel tiro dalla trequarti di Terrazzi con pallone che sembra destinato in rete ma il portiere Magi si supera e riesce a evitare la capitolazione con una parata incredibile. Nel finaledi tempo il Rassina si rende molto pericoloso grazie ad una bella azione tutta in velocità che pone Paggetti al tiro ma l’arbitro fischia la fine ad azione in corso ed il pallone finisce comunque sul palo tra le proteste dei giocatori biancoverdi. Anche la ripresa proprone le stesse caratteristiche del primo tempo con gli accademici che spezzettano in continuazione il gioco finendo spesso a terra ad ogni intervento degli avversari con conseguente perdita di tempo non ravvisata da un direttore di gara non troppo all’altezza della situazione. Di fatto comunque il Rassina non riesce a sbloccare la situazione e trova difficoltà a costruire un gioco apprezzabile al cospetto di un avversario nettamente inferiore ma concreto e compatto al punto tale da concedere poco spazio alla squadra ospite. Al 7’ da registrare un tiro di Paggetti da centro area con pronta risposta di Magi che manda la sfera in angolo. Al 15’ ancora una bella occasione per il Rassina con Cappini che dal limite spedisce il pallone di poco sopra la traversa. La partita va poi via in maniera nervosa e con gioco spezzettato da continui interventi del massaggiatore dei padroni di casa chiamato troppo spesso in causa dal direttore di gara. E proprio nel finale l’arbitro sale in cattedra in negativo quando al 45 nega un clamoroso rigore al Rassina per un fallo da dietro in area compiuto ai danni di Terrazzi in procinto di battere a rete. Una decisione incredibile che da adito alle giuste recriminazioni della formazione di mister Borgogni. I sei minuti di recupero (troppo pochi per la verità) non servono a modificare il risultato finale ed il Rassina cede l’intera posta in palio all’Academy che festeggia il primo successo in campionato. Per IL Rassina molte riflessioni da fare in prospettiva perché se si vuole puntare ai play off occorre certamente fare qualche cosa di più rispetto a quanto visto in questa occasione.

Fonte: Addetto Stampa Gabriele Malvestiti

Nessun commento

Powered by Blogger.