Duecentoquaranta atleti in vasca nei raduni natalizi della Chimera Nuoto

Duecentoquaranta atleti in vasca al palazzetto del nuoto di Arezzo per un doppio raduno natalizio. Il periodo delle festività ha rappresentato un’occasione per riunire tanti giovani nuotatori di società da Toscana, Lazio e Umbria che si sono ritrovati nella struttura cittadina per due intense giornate all’insegna del confronto, della formazione e dello sviluppo psico-motorio. L’iniziativa si è aperta in un primo momento con un raduno collegiale a cui erano presenti ottanta ragazzi del settore pre-agonistico Propaganda tesserati per la Chimera Nuoto e per la Orizzonte Blu di Montefiascone (Vt), ed è poi proseguita con uno stage rivolto agli atleti dei settori agonistici a cui erano presenti in centosessanta da Chimera Nuoto, Libertas Rari Nantes Perugia, Nuoto Club Terni e Nuoto Valdinievole (Pt). Entrambe le giornate, organizzate dalla Chimera Nuoto, hanno richiesto a tutti i partecipanti di mettersi alla prova tra allenamenti in vasca, preparazione in palestra e lezioni in aula tenute dal professor Diego Polani (psicologo dello sport che in passato ha seguito alcune squadre delle nazionali della Federazione Italiana Nuoto), chiudendosi con il test Poms che ha permesso di valutare le emozioni e la personalità collegate alla prestazione sportiva. Il doppio raduno ha visto gli atleti nuotare al fianco di coetanei di altre società, misurarsi con loro e testare metodologie didattiche nuove, mentre per i venti tecnici delle cinque realtà coinvolte si è trattato di una positiva occasione per condividere diverse tecniche di allenamento con l’obiettivo di avviare un comune processo di innalzamento della qualità dell’insegnamento. L’iniziativa è stata un’importante tappa di avvicinamento ai principali impegni sportivi di un 2020 che per il settore agonistico si aprirà il 17 gennaio al Challenge internazionale di Ginevra e per il settore Propaganda il 19 gennaio con una prova del campionato regionale a Larciano (Pt). «Da molte stagioni - commenta Marco Magara, direttore sportivo della Chimera Nuoto, - utilizziamo le festività natalizie per proporre giornate di incontro tra più società, facendo allenare insieme i loro ragazzi e fornendo opportunità di confronto ai loro tecnici. In quest’ottica, Arezzo sta diventando un punto di riferimento tecnico e formativo per sempre più realtà del centro Italia che aderiscono alle nostre iniziative come occasioni di crescita, di miglioramento e di condivisione di nuove metodologie d’insegnamento».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento