I numeri del campionato – 17° giornata

Il campionato di Eccellenza è ripreso dopo la lunga pausa dovuta alle Festività Natalizie e nel primo fine settimana agonistico del 2020 ha regalato diverse sorprese. Le prime tre squadre della classifica hanno infatti mancato l’appuntamento con la vittoria e hanno permesso alla Narnese di tornar sotto. Lo Spoleto ha pareggiato 1-1 sul campo del Castel del Piano ed ha rallentato la propria marcia dopo 2 vittorie, ma ha comunque centrato il 5° risultato utile consecutivo portandosi a quota 32 e salendo da solo al 1° posto della classifica, grazie ai passi falsi delle due principali antagoniste. Il Tiferno 1919 è stato sconfitto 1-0 in trasferta dalla Trasimeno, è caduto dopo 3 risultati utili, ha mancato il gol per la 2° giornata di fila, è rimasto fermo a quota 31 ed è scivolato al 2° posto della classifica. Chance sprecata anche per il Vivi Altotevere Sansepolcro che in una gara incerta e combattuta ha perso 3-2 sul campo del Ducato incassando la 3° sconfitta stagionale e rimanendo fermo a quota 30 punti. La squadra bianconera è stata raggiunta al 3° posto dalla Narnese che battendo 3-1 sul terreno amico il Gualdo Casacastalda ha ritrovato la vittoria dopo 4 turni di astinenza (in cui erano arrivati 3 ko e 1 pareggio) e centrato la 9° affermazione in campionato. La lotta per il successo finale riguarda anche l’Orvietana che ha pareggiato 1-1 sul campo del Lama salendo a quota 27 (5° posto). La formazione di mister Fiorucci ha raccolto il 7° risultato utile ed il 9° pareggio stagionale, diventando quella con meno sconfitte (appena 2 su 17 partite). I bianconeri tiberini hanno invece collezionato il 5° “X” su 9 gare interne e sono saliti a quota 25. La Nestor ha sconfitto 1-0 in casa l’Angelana conquistando il 5° successo interno di fila e salendo a quota 24, la Trasimeno ha ottenuto la 3° affermazione nelle ultime 4 partite disputate e si è portata a quota 23 assieme alla Ducato (3° successo di fila e 6° risultato utile consecutivo) e all’Angelana (3° sconfitta negli ultimi 4 match e 6 confronti di fila senza vittorie). Attualmente nella zona intermedia della graduatoria ci sono anche il Castel del Piano (sestultimo con 22 punti) ed il Ponte Valle Ceppi (quintultimo a quota 21, ma con 11 punti di margine rispetto alla penultima piazza), mentre in piena lotta per non retrocedere ci sono con 18 punti all’attivo San Sisto (vittorioso tra le mura amiche con l’Assisi Subasio ed alla 2° affermazione nelle ultime 4 giornate) e Assisi Subasio (3° ko negli ultimi 4 match). Staccate rispetto al resto della concorrenza Gualdo Casacastalda ed Ellera che chiudono la classifica rispettivamente a quota 10 e a quota 7. Il 2020 si è aperto con 20 gol realizzati e senza vittorie esterne (5 successi casalinghi e 3 pareggi).
I numeri del VA Sansepolcro
È cominciato con una sconfitta il 2020 del Vivi Altotevere Sansepolcro che ha perso 3-2 fuori casa con “la bestia nera” Ducato al termine di una partita dal finale “incredibile”. I bianconeri non sono riusciti a sfruttare la doppietta siglata da Zuppardo (grazie alle prime reti di questa nuova avventura è diventato il 10° marcatore stagionale del team) che però nel finale ha sbagliato un calcio di rigore sul punteggio di parità, prima del definitivo 3-2 realizzato dai locali. Il team biturgense, rimasto a secco di punti nei due match stagionali con il Ducato, ha subito gol dopo 342 minuti totali e dopo 3 sfide a “saracinesca sbarrata”, è caduto dopo oltre 2 mesi (l’ultimo ko era stato il 3 novembre sul campo dello Spoleto) e 7 risultati utili (con 6 vittorie e 1 pareggio), ha incassato la 2° sconfitta su 9 confronti esterni (3° complessiva), è rimasto fermo a quota 30 punti ed ha perso una ghiotta chance per effettuare il “grande salto” in classifica. Domenica prossima la compagine di mister Bonura affronterà al Buitoni il San Sisto (calcio d’inizio alle ore 15:30) con l’obiettivo di centrare l’immediato riscatto. Nelle 8 gare casalinghe i bianconeri hanno ottenuto 15 punti, in conseguenza di 4 successi, 3 pari e 1 ko (13 reti segnate e 9 incassate). Il San Sisto con i suoi 18 punti è in piena zona play out, ha collezionato 5 successi, 3 pari e 9 ko, con 16 gol all’attivo (penultimo attacco) e 21 al passivo (sestultima retroguardia), è reduce dalla vittoria interna contro l’Assisi Subasio e nelle ultime 4 partite disputate ha raccolto 7 punti (2 affermazioni, 1 pareggio e 1 sconfitta). Il team di mister Riberti nelle 8 sfide esterne ha messo insieme 7 punti (2 successi, 1 pari e 5 ko con 4 reti fatte e 7 incassate), non vince in trasferta dal 13 ottobre (2-1 con la Trasimeno) e nelle successive 5 gare giocate lontano dal proprio campo ha raccolto appena 1 punto (1 pareggio e 4 sconfitte con 0 gol fatti e 5 subiti). Il San Sisto non segna fuori casa da 522 minuti (dal 1-0 firmato da Russo al 18’ su calcio di rigore nel match vinto il 13 ottobre con la Trasimeno). Numeri a parte servirà comunque un grande Sansepolcro per tornare a sorridere e festeggiare il 1° successo del 2020.

Nessun commento

Powered by Blogger.