Scontro diretto contro la Fortis

Il campionato di Eccellenza giunge domenica ai due terzi del proprio cammino. Il Terranuova Traiana entra nella parte decisiva della stagione ricevendo la visita di una diretta concorrente in chiave salvezza. Per la ventesima giornata, quinta di ritorno, allo stadio comunale Mario Matteini i terranuovesi se la vedranno con la Fortis Juventus. Calcio di inizio ore 14.30, arbitro Alessandro Niccolai di Prato, che si avvarrà della collaborazione degli assistenti di linea Yassine El Mouine di Pistoia e Ilyass Kadir di Prato. I biancorossi, sestultimi in classifica a quota 25 punti in coabitazione con Antella e Colligiana, due punti sopra la zona play-out, affronteranno una Fortis che naviga in terzultima posizione, distaccata di 6 lunghezze dagli avversari di giornata. Match che ha tutti i connotati di uno scontro diretto e quindi assolutamente da vincere per la truppa di Marco Becattini. Terranuovesi reduci da 4 risultati utili consecutivi: 2 vinte in casa, alternate da altrettante pareggiate in trasferta. Terranuova Traiana che si presenta come quinta prima linea del girone con 25 gol fatti (10 dei quali messi a segno da bomber Alessio Sacconi), ma anche quinta peggior difesa del campionato con 26 reti al passivo. Dall’altra parte i borghigiani hanno fin qui ottenuto appena 3 vittorie, 2 delle quali lontano dal Romanelli, 10 pareggi (3 in trasferta) e 6 sconfitte (4 fuori casa). Ultima vittoria datata 15 dicembre, 2-0 a Signa: poi 3 pareggi ed una sconfitta. Sbarcheranno in riva al Ciuffenna come peggior attacco del torneo con 16 gol fatti in 19 gare disputate, equamente divisi tra interni ed esterni, ma anche come settima difesa del raggruppamento con 20 gol subiti, anche in questo caso distribuiti a metà tra casa e fuori. All’andata, il 6 ottobre scorso, i valdarnesi si imposero 3-1 a Borgo San Lorenzo. Svantaggio iniziale dopo appena 23 secondi, poi grande reazione di Bencivenni e compagni che impattavano dopo 3 giri di orologio con Tomberli di testa. Biancorossi in vantaggio con una rasoiata di Chioccioli di collo sinistro dal limite al 19′ e definitivo 3-1 con una staffilata da 25 metri su punizione di Adamo al 24′. Per il Terranuova Traiana sarà obbligatorio ripetersi.

Francesco Pianigiani
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento