I numeri del campionato – La 22° giornata

Fattore campo determinante nel 22° turno del campionato di Eccellenza che è stato caratterizzato da ben 5 affermazioni interne e da 1 solo successo in trasferta (quello del San Sisto con la Ducato). 3 le partite che si sono invece concluse in parità. 20 i gol totali messi a segno nel weekend, 13 dei quali realizzati dalle compagini impegnate sul proprio campo (dall’inizio della stagione 233 i gol firmati dalle squadre di casa contro i 190 siglati da chi ha giocato in trasferta). Il Tiferno 1919 ha consolidato la leadership in classifica regolando 2-0 in casa la Nestor e grazie ai pareggi di Narnese e Spoleto ha portato a 3 le lunghezze di vantaggio rispetto alle inseguitrici. Non è ancora vera fuga, ma è un primo interessante tentativo di allungo in un campionato ancora incerto e tutto da seguire. I tifernati hanno bissato l’affermazione esterna ottenuta domenica passata con lo Spoleto, hanno collezionato il 1° successo casalingo del girone di ritorno (l’ultimo era stato quello del 15 dicembre con la Narnese, seguito poi da 2 pari e 1 sconfitta), hanno inanellato il 4° risultato utile di fila e la 12° vittoria stagionale (record assoluto) portandosi a quota 41 punti in classifica. Lo Spoleto ha pareggiato 1-1 fuori casa con l’Assisi Subasio ed ha rimandato per la 4° domenica di fila l’appuntamento con una vittoria che manca dal 19 gennaio (dopo l’1-0 casalingo contro l’Angelana sono arrivati 3 punti in 4 partite), la Narnese è stata fermata sull’1-1 interno dal Pontevalleceppi ed ha solo parzialmente riscattato il ko patito nel turno precedente a Lama. In 4° posizione a quota 35 si è portato il Vivi Altotevere Sansepolcro che ha festeggiato il 1° acuto del 2020 battendo 4-2 tra le mura amiche il Castel del Piano, tornando quindi a “viaggiare a vele spiegate” dopo i soli 2 punti conquistati nelle precedenti 5 giornate. I bianconeri hanno scavalcato in un colpo solo Orvietana e Nestor (appaiate a quota 34). La squadra di mister Fiorucci ha perso 1-0 sul campo dell’Ellera incassando il 4° ko in campionato e cadendo dopo 3 risultati utili, mentre la Nestor è tornata a subire reti dopo 3 gare a porta inviolata e ha dovuto fare i conti con la 1° battuta d’arresto del nuovo anno solare (dopo 4 vittorie e 1 pareggio). Sconfitta inattesa per il Lama che ha perso 1-0 sul campo del Gualdo Casacastalda scivolando dopo 3 risultati e vedendosi raggiungere a quota 32 da Pontevalleceppi (con l’1-1 di Narni sono diventati 12 i punti collezionati nelle 6 gare del 2020) e Trasimeno (grazie al successo casalingo per 2-0 con l’Angelana ha mantenuto inviolata la propria porta per la 2° domenica di fila ed ha collezionato il 6° risultato utile consecutivo). Continua la risalita del San Sisto che vinto 3-1 fuori casa con la Ducato centrando il 3° successo di fila in trasferta (dopo quelli contro Sansepolcro e Gualdo Casacastalda), portando a 14 i punti collezionati nelle 7 sfide disputate nel girone di ritorno e salendo a quota 28 in graduatoria. 2° ko di fila invece per la Ducato (il 4° su 11 apparizioni interne) che è rimasta ferma a 27, con 1 sola lunghezza di margine sulla zona play out. Appaiate al quintultimo posto con 26 punti troviamo Angelana (5° sconfitta nelle ultime 6 giornate, 8° su 11 gare esterne) e Castel del Piano (1 pareggio e 3 ko nei 4 match più recenti), mentre a quota 25 dopo il pari interno con lo Spoleto è salito l’Assisi Subasio (7° “x” totale in stagione e 20° punto ottenuto in casa). Importanti segnali di riscossa sono arrivati dalle due formazioni che occupano gli ultimi due posti della classifica. Il Gualdo Casacastalda grazie al successo casalingo contro il Lama ha dato continuità al pari esterno contro il Castel del Piano, ha ritrovato il massimo risultato dopo 7 incontri di astinenza (2-1 con l’Angelana l’8 dicembre 2019) ed è salito a quota 14, mentre l’Ellera ha ottenuto con l’Orvietana la 2° affermazione stagionale (l’unica era stata il 1 dicembre 2019 con la Narnese) e si è portata a quota 11.
I numeri del VA Sansepolcro
Il VA Sansepolcro ha battuto 4-2 in casa il Castel del Piano grazie alla doppietta di D’Urso (miglior marcatore della squadra con 9 centri) e alle reti di Mencagli (2° centro) e Zuppardo (quota 3 per lui) ed è finalmente tornato a sorridere. I bianconeri hanno conquistato il 1° successo del 2020 (l’ultimo era stato il 22 dicembre 2019 sempre al Buitoni con la Trasimeno) ed hanno invertito la rotta dopo 5 gare con appena 2 punti. La compagine di Bonura ha ritrovato il gol dopo 317 minuti di digiuno e ha poi dilagato realizzando per la 2° volta in stagione almeno 4 gol (il primato restano i 5 che lo scorso 17 novembre servirono per superare in trasferta l’Ellera). Il team biturgense ha ottenuto la 9° affermazione in campionato (la 5° su 11 apparizioni interne) e si è portato a quota 35, raggiungendo la 4° piazza in classifica (-6 dalla vetta e +1 sul 6° posto). Quello del Sansepolcro (tornato a vincere al Buitoni dopo 2 gare di astinenza) resta il 5° miglior attacco (30 reti all’attivo). Nel prossimo turno la formazione di Bonura giocherà in trasferta con l’Orvietana. I bianconeri non vincono fuori casa dall’8 dicembre 2019 (2-0 a Narni), hanno nel complesso conquistato 16 punti su 11 trasferte (4 successi, 4 pareggi e 3 sconfitte con 10 gol segnati e 6 incassati) e nelle 3 apparizioni esterne del 2020 hanno raccolto 1 solo punto (ko con Ducato e Lama, pareggio con la Nestor). Il gol lontano dal Buitoni manca da 220 minuti. L’Orvietana occupa il 5° posto assieme alla Nestor a quota 34, in virtù di 8 vittorie, 10 pari e 4 ko, con 24 gol segnati (terzultimo attacco) e 19 incassati (2° difesa meno battuta). La squadra di Fiorucci è reduce dalla sconfitta patita in trasferta con l’Ellera che è arrivata dopo 3 risultati utili (successi con Angelana e Assisi Subasio, pareggio con lo Spoleto). L’Orvietana ha il miglior ruolino casalingo del girone con i 24 punti conquistati tra le mura amiche (7 affermazioni, 3 pari e 1 ko con 17 gol all’attivo 8 al passivo), sul proprio campo ha perso soltanto il 19 gennaio contro la Nestor (1-2) e nell’ultimo match casalingo ha superato 2-1 l’Assisi Subasio (il 9 febbraio). La sfida di andata, disputata il 27 ottobre 2019 al Buitoni, si concluse sul punteggio di 0-0. Il Sansepolcro è atteso quindi da uno scontro diretto molto complicato e dovrà esprimersi al meglio per dare continuità alla vittoria ottenuta domenica scorsa con il Castel del Piano.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento