Un argento per la Chimera Nuoto nella prima gara regionale di sincronizzato

Una medaglia d’argento per la Chimera Nuoto al debutto nel Campionato Regionale Propaganda di nuoto sincronizzato. Quattordici ragazze della squadra aretina, guidate dall’allenatrice Karina Taveras, hanno aperto la loro stagione a Firenze e si sono messe alla prova in una competizione dedicata all’esecuzione individuale degli esercizi obbligatori della disciplina, con una giuria che ha valutato le capacità di riprodurre in vasca una serie di figure, posizioni o transizione preimpostate. Il miglior risultato porta la firma di Caterina Bonarini del 2008 che, nelle Esordienti A, ha meritato il secondo posto su quarantadue atlete in gara e ha dimostrato la tecnica e il carattere necessari per consolidarsi tra le giovani promesse del nuoto sincronizzato toscano. Nella stessa categoria di Bonarini erano presenti anche Lucrezia Boccioli (decima), Mia Calvo Pegna e Sofia Pancini, ma la Chimera Nuoto ha partecipato al campionato anche nelle Giovanissime con Martina Iebba (decima), Asia Mercatelli ed Emma Magi, nelle Esordienti B con Maria Vittoria Granchi e Asia Lisi, nelle Ragazze con Aurora Pasquini, Sofia Sorour, Valentina Ghinassi e Eva Lisi, e nelle Juniores con Martina Romagnoli. «La nostra squadra è giovanissima e con poca esperienza - commenta Taveras, - ma ha già dimostrato di poter far bene a livello regionale, come confermano l’argento di Bonarini e i piazzamenti delle altre atlete che hanno ben impressionato per carattere, eleganza e doti tecniche». I risultati raggiunti nella prima prova regionale rappresentano un motivo di forte soddisfazione per la società aretina che ha avviato l’esperienza del nuoto sincronizzato solo nel 2018, affidandosi a Taveras che in passato ha militato nella nazionale della Repubblica Domenicana. Il gruppo della Chimera Nuoto fa oggi affidamento su un totale di ventitre bambine e ragazze nate tra il 2001 e il 2012 che si stanno mettendo alla prova nel Campionato Regionale per vivere occasioni di crescita e di confronto, dimostrandosi già capaci di ottenere bei piazzamenti. Le prossime tappe della stagione sono in programma domenica 1 marzo e domenica 5 aprile, mentre la conclusione sarà domenica 14 giugno con l’ultima gara a Pontassieve. In questi appuntamenti sarà prevista una doppia prova, con l’esecuzione degli esercizi obbligatori che sarà affiancata dalla presentazione dei balletti svolti individualmente o di squadra con libertà creativa nell’esecuzione delle tecniche del nuoto sincronizzato di cui vengono poi giudicati una serie di parametri quali sincronismo, coreografia, interpretazione della musica o difficoltà. «La realtà della Chimera Nuoto - aggiunge il direttore sportivo Marco Magara, - è diventata un punto di riferimento nell’insegnamento del nuoto e nella pratica sportiva, con una continua crescita delle attività che include ora anche il nuoto sincronizzato in cui stiamo iniziando a raccogliere i primi risultati».

Uffici Stampa EGV

Nessun commento

Powered by Blogger.