Un doppio titolo toscano nei salti per gli aretini Bruschi e Caizzi

L’atletica aretina festeggia un doppio titolo toscano nei salti. Il merito è di Filippo Bruschi nel lungo e di Maria Elena Caizzi nell’alto che sono stati tra i protagonisti ai Campionati Regionali di Firenze e che sono riusciti a raggiungere le prestazioni necessarie per meritare la più importante medaglia della categoria Promesse. I due atleti sono tesserati per l’Atletica Firenze Marathon ma sono cresciuti nel settore giovanile dell’Alga Atletica Arezzo. Bruschi, nato nel 2000 e allenato da Paolo Tenti, ha conquistato l’oro in virtù di un bel salto fino a 6.45 metri, mentre il posto più alto del podio di Caizzi del 1998 è arrivato dopo una positiva prova nell’alto di 1.55 metri. Alla manifestazione era presente anche Anna Visibelli del 1993 che ha gareggiato nel lungo dei Senior e che ha raggiunto i 5.64 metri che sono valsi il primo posto assoluto (in questa categoria, la gara non valeva come Campionato Regionale). Nel frattempo, l’Alga Atletica Arezzo è scesa in pista ad Ancona nel salto in alto con Federico Rubechini in occasione dei Campionati Italiani Allievi Indoor. Guidato dai consigli dell’allenatore Marcello Sadocchi, l’atleta del 2004 era reduce dall’argento vinto pochi giorni prima ai Campionati Regionali ed ha debuttato in una manifestazione nazionale con una prestazione di 1.85 metri che è valsa il tredicesimo posto finale, risultando però come il quarto migliore della sua annata. La stagione dell’atletica proseguirà sabato 22 e domenica 23 febbraio con la più importante competizione tricolore, i Campionati Italiani Assoluti, dove la città di Arezzo sarà rappresentata da Marco Rosadini nel salto triplo e da Chiara Salvagnoni nel lancio del peso. «L’Alga Atletica Arezzo - commenta Gloria Sadocchi, responsabile del settore agonistico, - è da sempre abituata a cogliere ottimi risultati nei salti e, in quest’ottica, l’ultimo fine settimana ha regalato piacevoli conferme con le vittorie di Bruschi, Caizzi e Visibelli, e con la buona prestazione di Rubechini che ha mancato la medaglia per pochi centimetri».

Uffici Stampa EGV

Nessun commento

Powered by Blogger.