Espugnato Rignano. Terzo posto in classifica!

Rignanese-Terranuova Traiana 1-2
RIGNANESE: Di Iorio, Spanu (dal 38’st Bruno), Guidotti, Diabate, Molinu, Pampaloni, Renieri, Zefi, Frijia (dal 40’st Di Muro), Sagnini (dal 36’st Merlini), Casalini (dal 44’st Cicogni). A disposizione: Ferrari, Benedetto, Cannelli, Focardi. Allenatore: Giovanni Bugli (Francesco Lucchesi squalificato).
TERRANUOVA TRAIANA: Vassallo, Tomberli, Ferrucci, Massai (dal 47’st Lazzerini), Mugelli, Neri, Artini (dal 43’st Chioccioli), Marzi, Adami (dal 15’st Sacconi), Tenti, Vestri (dal 32’st Castro). A disposizione: Ciucchi, Bettini, Bencivenni, Conteduca, Meazzini. Allenatore: Marco Becattini.
ARBITRO: Luca Rosini di Livorno, coadiuvato dagli assistenti Francesco Coco di Pisa e Caterina Gelli di Prato.
RETI: 46’pt Adami (TT), 26’st Diabate (R), 30’st Sacconi (TT) su rigore.
NOTE: ammoniti Spanu, Guidotti, Molinu, Casalini (R), Ferrucci, Mugelli, Neri (TT). Espulso per proteste 25’st Resti (ds TT). Angoli 3-3. Recupero 1’pt + 5’st.
Decimo risultato utile consecutivo per il Terranuova Traiana che al Davide Astori di Rignano sull’Arno supera 2-1 in trasferta il fanalino di coda Rignanese che onora la contesa dando del filo da torcere ai terranuovesi. Biancorossi che passano in vantaggio con Adami, al secondo centro stagionale in maglia Terranuova Traiana, nel recupero del primo tempo, vengono raggiunti poco dopo la metà ripresa e trovano il gol vittoria alla mezz’ora, 4 minuti dopo il momentaneo pareggio, con il rigore procurato e trasformato da Sacconi, subentrato 15 minuti prima proprio ad Adami. Per Sacconi undicesima segnatura stagionale in campionato. Terranuova che bissa con il medesimo punteggio il risultato dell’andata. Cade dopo 365 minuti l’inviolabilita’ della porta difesa da Brian Vassallo. Terranuova Traiana che sale a quota 39 punti in 25 turni, issandosi in terza posizione, dove mai era arrivata in questo torneo, mettendosi a 450 minuti dal termine della stagione regolare, 13 squadre alle proprie spalle, con un vantaggio di 8 lunghezze sulla zona playout. Da domenica, quando al Matteini arriverà la Colligiana, fermata in casa sul 2-1 dalla Sinalunghese, potrebbe diventare un altro campionato. Sognare si può.

Francesco Pianigiani

Nessun commento

Powered by Blogger.