L’Accademia Karate Casentino è la seconda miglior società della Toscana

L’Accademia Karate Casentino è la seconda miglior società della regione e la migliore della provincia. Ad averlo decretato è direttamente la federazione che ha pubblicato la “Classifica delle società 2019”, stilando una graduatoria che riunisce tutte le realtà nazionali di karate e che deriva dai risultati sportivi raggiunti nei campionati italiani della scorsa stagione. Una delle maggiori sorprese è rappresentata proprio dal piazzamento dell’Accademia Karate Casentino che si è collocata al 36° posto tra 497 società, risultando al secondo posto della Toscana alle spalle del solo Team Karate Puleo di Firenze e al primo posto assoluto della provincia di Arezzo. Questi risultati confermano il rapido sviluppo del movimento guidato dal presidente Luca Boldrini che, con sedi a Rassina e alla palestra Body House di Bibbiena, fa oggi affidamento su quasi cento atleti, è diventato un punto di riferimento per lo sport casentinese ed è riuscito con i suoi ragazzi a centrare bei risultati nelle maggiori manifestazioni giovanili italiane che hanno permesso in un solo anno di scalare ben 216 posizioni (nel 2018 occupava il 252° posto della classifica nazionale). Il risultato più importante della scorsa stagione è rappresentato dalla vittoria di due medaglie ai Campionati Italiani con Elisa Liguri del 2004 nei -80kg, con il titolo di campionessa nazionale tra i Cadetti e con il bronzo nella categoria superiore degli Juniores. Due finali per il bronzo sono arrivate ai Campionati Italiani Esordienti A rivolti agli atleti del 2007 con Laura Abenante nei -37kg e con Iris Bernacchi nei -57kg, mentre le stesse Liguri e Abenante insieme ad Andrea Cherubini del 2002 e a Michela Farsetti del 2005 hanno ben figurato in numerose competizioni internazionali e hanno meritato la chiamata in alcuni raduni della nazionale giovanile per essere monitorati nella loro crescita dai tecnici federali in vista della composizione delle future squadre azzurre. La crescita tecnica e caratteriale dei ragazzi dell’Accademia Karate Casentino è avvenuta anche per merito dell’inserimento nello staff tecnico del maestro Filippo Oretti che, dopo una carriera di grandi successi nazionali e internazionali, ha deciso di dedicarsi esclusivamente all’insegnamento della disciplina. Questo tecnico ha iniziato il 2020 con la scelta di ritirarsi dall’attività sportiva agonistica e, in occasione dell’ultimo Open di Toscana, è stato premiato dal presidente del Comitato Regionale Enzo Bertocci per il contributo portato al karate tricolore in virtù di un palmares con undici medaglie ai Campionati Italiani, un bronzo ai Giochi del Mediterraneo con la nazionale italiana giovanile, un settimo posto ai Campionati del Mondo giovanili e una partecipazione ai Campionati Europei. «Il 36° posto nazionale - commenta Boldrini, - è motivo di orgoglio e di soddisfazione che ripaga di tanti anni di sacrifici e di impegno per consolidare la nostra disciplina in Casentino e per costruire un bel settore giovanile: siamo riusciti a portare una piccola realtà di vallata tra le grandi società del karate italiano».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento