Header Ads

La Chimera Nuoto ai vertici della Toscana nel settore Propaganda

Una prima parte di stagione ai vertici della Toscana per la Chimera Nuoto nel Propaganda. Questo settore è rivolto a nuotatori tra i cinque e i diciotto anni che, dopo aver appreso le basi della disciplina nei corsi della scuola nuoto, decidono di aumentare il loro impegno nello sport e di iniziare a disputare le prime gare, scendendo in vasca in campionati interprovinciali e regionali. Il Propaganda della Chimera Nuoto riunisce centoventi giovani atleti divisi tra il palazzetto del nuoto di Arezzo e la piscina comunale di Foiano della Chiana che, nei primi mesi della stagione prima dello stop dell’attività sportiva, erano riusciti ad emergere e a mostrare le loro qualità nelle diverse competizioni a cui stavano partecipando. «Il Propaganda - ricorda Marco Magara, direttore sportivo della Chimera Nuoto, - è un pilastro fondamentale della nostra attività. Questo settore, infatti, riunisce i bambini e i ragazzi usciti dalla scuola nuoto che scelgono di iniziare a praticare questo sport e di vivere le prime emozioni del confronto con i coetanei di altre realtà, con i più promettenti di loro che potranno poi passare nella vera e propria agonistica della Chimera Nuoto». Il Propaganda è il settore dove vengono poste le basi tecniche e caratteriale del nuotatore in vista dell’ingresso nell’agonistica. In quest’ottica, la Chimera Nuoto ha puntato su uno staff preparato e qualificato che fa affidamento ad Arezzo su Adriano Pacifici e Sara La Bella (con il supporto di Mattia Esposito), e a Foiano della Chiana su Iuri Cornacchini e Thomas Carnesciali, che collaborano quotidianamente con i tecnici del settore agonistico e con gli istruttori della scuola nuoto per garantire una continuità delle metodologie didattiche e della preparazione in tutte le fasce d’età. La bontà del lavoro svolto è certificata dai risultati ottenuti in vasca: prima dello stop delle competizioni a causa del Coronavirus, il gruppo degli atleti con più di undici anni debuttò nel campionato regionale con nove medaglie d’oro e un totale di venticinque podi, mentre i più piccoli tra i cinque e i dieci anni avevano ben figurato nelle varie prove del campionato interprovinciale dove erano risultati tra i migliori nelle tante discipline in programma. «Uno staff tecnico formato e costantemente aggiornato - continua Magara, - lavora per far emergere le qualità di ognuno dei nostri centoventi atleti e per un loro costante miglioramento in termini cronometrici e caratteriali. Il Propaganda richiede pazienza e lungimiranza: un buon lavoro in questo settore è fondamentale per gettare le basi dei veri nuotatori e porterà i suoi frutti in futuro nei risultati a livello regionale, nazionale e internazionale colti dall’agonistica».

Uffici Stampa EGV

Nessun commento

Powered by Blogger.