Un percorso di formazione on-line per i tecnici di fitness in acqua

Un percorso di formazione on-line per i tecnici di fitness in acqua. A proporlo è Marco Magara, direttore sportivo della Chimera Nuoto, che ha pianificato una serie di incontri in videoconferenza animati dall’obiettivo di sfruttare l’attuale momento di stop dell’attività sportiva per fornire occasioni di confronto e di aggiornamento volte a migliorare l’insegnamento delle diverse discipline ospitate dal palazzetto del nuoto di Arezzo e dalla piscina comunale di Foiano della Chiana. La formazione, al via da giovedì 23 aprile, garantirà ai tecnici connessi l’opportunità di dialogare e di ascoltare i consigli di due massimi esperti italiani di fitness in acqua, facendo affidamento sulla presenza come relatori del fiorentino Diego Taddei (docente della Federazione Italiana Nuoto) e della sua più stretta collaboratrice Elisa Brunetti. Il filo conduttrice degli incontri sarà l’evoluzione degli allenamenti, con la presentazione delle più innovative metodologie strutturate dallo stesso Taddei, con un approfondimento sulle attività svolte nelle due piscine aretine e con la possibilità di ottenere risposte a domande utili per individuare strategie e soluzioni per migliorare la didattica. Il fitness in acqua ha recentemente conosciuto una crescita ad Arezzo e a Foiano della Chiana, e propone tante diverse discipline che variano per metodologie di allenamento, tipologie di esercizi, altezza delle vasche, parti del corpo allenate e attrezzi utilizzati, con la presenza anche di una squadra agonistica che si è piazzata quarta ai campionati italiani del 2019. «Il nostro obiettivo - commenta Magara, - è di stimolare una formazione e un aggiornamento costante tra i tecnici, per un miglioramento della proposta sportiva. Il fitness in acqua è una disciplina che riunisce sempre più atleti, dunque è importante proporre metodi di allenamento innovativi frutto del confronto con l’esperienza e le competenze di professionisti quali Taddei e Brunetti».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento