Header Ads

Olajide straripante, la Bruschi torna a vincere espugnando Cagliari


La Bruschi torna a sorridere ed espugna il parquet del Cus Cagliari 54-64 al termine di una bella partita che ha visto la formazione di Franchini prendere in mano la contesa a inizio secondo quarto prima di allungare nel quarto periodo. Stecca ancora Trehub, autrice di un’altra prova opaca ma coach Franchini puo’ sorridere per una Olajide sempre più protagonista nello starting five iniziale: la pivot classe 2000 è l’autentica trascinatrice in casa San Giovanni Valdarno. Decisiva nella rimonta, sfoggia un bellissimo tabellino nel referto finale frutto di 23 punti (10/13 dal campo) e 8 rimbalzi. San Giovanni Valdarno tornerà in campo Sabato sera e ritroverà proprio il Cus Cagliari sul parquet amico del PalaGalli.
CAGLIARI: Saias, Niola, Prosperi, Caldaro, Ljubenovic
SGV: Nativi, De Pasquale, Miccio, Missanelli, Olajide
Cronaca – Avvio di gara tutto di marca cagliaritana, con il Cus che corre e colpisce subito portandosi sul 7-1. Olajide mette i primi punti dal campo per la Bruschi, mentre Missanelli e De Pasquale firmano il pareggio a quota 7. Ljubenovic riporta avanti la formazione di Xaxa, mentre le sarde inseriscono in campo anche Striulli. Il 2+1 di Prosperi porta le locali al massimo vantaggio, con la Bruschi sotto 17-10. Nativi e Trehub ricuciono lo strappo, con il primo periodo che si chiude sul 17-16. La seconda frazione si apre con i due punti di Striulli, seguita dalla tripla di Sorbellini per il 22-16. Gregori sblocca in lunetta la Bruschi, ma il Cus risponde con un’altra tripla per il 25-17 interno. Prosperi firma il più nove obbligando coach Franchini al minuto di sospensione. Al rientro in campo sale in cattedra Olajide, che piazza tre canestri in fila per il 28-24 che rimettono in scia la compagine toscana e portano Xaxa al timeout. La trama però è la stessa, con Olajide scatenata e protagonista di altri due canestri in fila per il 28-28. E’ ancora la lunga della Bruschi a dominare la scena, con il 2/2 che fissa la prima metà sul 28-30 con Olajide autrice di 15 punti e 6/8 dal campo. Dopo l’intervallo vanno subito a segno Missanelli, Olajide e Miccio, firmando il 28-35. Striulli sblocca il tabellino del Cus, ma De Pasquale in lunetta ricaccia le padrone di casa a meno sette. Prosperi e Ljubenovic provano a rianimare le compagne, spingendo il Cus a meno due ma la solita Olajide torna a colpire da sotto, firmando il 37-41. Ljubenovic e Niola firmano il controsorpasso ma la tripla di Miccio e il libero di Gregori permettono alla formazione ospite di chiudere al comando, con la terza frazione in archivio sul 42-45. Gli ultimi 10 minuti si aprono con due triple di Miccio, che ridanno ossigeno alla formazione di Franchini sul 43-51. Ljubenovic replica da sotto, ma Nativi va a segno con il nuovo più otto. Un gran canestro di Missanelli vale il più dieci, con la difesa della Bruschi salita notevolmente di giri. Gregori fa più dodici, ma Saias dall’arco trova il meno nove. Miccio e Nativi firmano il nuovo più quattordici, ma Striulli e Sorbellini tengono le locali a meno dieci, quando si entra negli ultimi due minuti di gioco. La stanchezza si fa sentire e gli ultimi centoventi secondi di gioco scappano via con diversi errori, con Olajide che mette il timbro finale siglando il 54-64 finale.
CUS CAGLIARI – BRUSCHI SAN GIOVANNI VALDARNO 54 64
Cagliari: Caldaro 2, Saias 7, Niola 9, Prosperi 9, Ljubenovic 11, Puggioni 3, Martis ne, Striulli 5, Sorbellini 6, Petrova 2, Madeddu, Aymerich ne. All.Xaxa San Giovanni Valdarno: De Pasquale 4, Miccio 12, Nativi 7, Missanelli 6, Olajide 23, Sasso 2, Trehub 3, Gregori 7. All.Franchini

Uff.Stampa Bruschi Bk Team-Polisportiva Galli

Nessun commento

Powered by Blogger.