Header Ads

Matteo Vasarri vince il bronzo nei 400 misti ai Campionati Italiani Junior


Un bronzo ai Campionati Italiani Junior per la Chimera Nuoto. Ad aver conquistato la medaglia tricolore è stato Matteo Vasarri che, alle finali di Roma, ha chiuso al terzo posto la gara dei 400 misti ed è risultato come il migliore in assoluto tra i nuotatori nati nel 2004. Questa medaglia ha un valore storico per la Chimera Nuoto perché è la prima di livello nazionale conquistata da un maschio, andandosi ad aggiungere ai numerosi successi raggiunti nel corso degli anni dalla squadra femminile. Vasarri, allenato dai tecnici Marco Licastro e Marco Magara, è sceso in vasca nella capitale forte dei bei piazzamenti ai campionati regionali dove aveva centrato un argento nei 100 dorso, due argenti nei 400 misti e nei 200 dorso, un bronzo nei 200 rana e un quinto posto nei 200 misti, con risultati cronometrici che erano valsi il pass per la più importante manifestazione giovanile italiana. La miglior prestazione a Roma è arrivata nei 400 misti dove, al primo anno tra gli Junior, ha ottenuto il terzo posto di categoria e il primo posto tra i 2004 con 4.29 minuti alle spalle solamente di due atleti del 2003, Luca De Tullio del Gruppo Sportivo Fiamme Oro e Samuele Martelli dell’H. Sport Firenze, cogliendo anche il tempo minimo per la sua prima partecipazione ai prossimi Campionati Italiani Assoluti in cui avrà modo di confrontarsi con i più forti atleti del panorama nazionale. Altre due qualificazioni per gli Assoluti sono arrivate nei 200 dorso dove Vasarri si è piazzato al sesto posto di categoria e nei 200 rana dove ha ottenuto il nono posto di categoria, risultando in entrambi i casi come il terzo miglior nuotatore del 2004. L’obiettivo della Chimera Nuoto è ora di incrementare ulteriormente il palmares di medaglie tricolori in occasione dei Campionati Italiani Ragazzi in programma a Roma fino a mercoledì 11 agosto: a scendere in vasca sarà una squadra di aretini particolarmente competitiva con Gaia Burzi (nei 400 misti), con Fabio Ferrari (nei 200 delfino), con Gabriele Gambini (nei 100, 200, 400 e 800 stile libero, e nei 200 e 400 misti), con Gabriele Mealli (nei 200, 400 e 800 stile libero) e con Sergio Sodi (nei 200 rana). «Vasarri è stato protagonista di un ottimo risultato - commenta Magara, - risultando il miglior nuotatore italiano del 2004 nei 400 misti e tra i primissimi italiani del suo anno anche in altre discipline, portando la prima medaglia tricolore maschile alla Chimera Nuoto. Questo risultato è frutto della visione e della programmazione della società, del buon lavoro dei tecnici e di un atleta che, nonostante le difficoltà e le limitazioni dell’ultimo anno, ha continuato ad allenarsi con impegno, con passione e con entusiasmo per superare i propri limiti e per abbassare i propri tempi».

Uffici Stampa EGV

Nessun commento

Powered by Blogger.