Header Ads

Nuova A.C. Foiano, ad Antella per iniziare il campionato con il piede giusto


Inizia con la trasferta di Antella Il cammino del Foiano di Andrea Benedetti nel difficile ed affascinante campionato di Eccellenza Toscana Girone C; la gara in terra fiorentina potrà testare le reali potenzialità del gruppo amaranto, dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia Eccellenza ad opera della Sinalunghese, con lo 0-0 dell'andata allo Stadio dei Pini e la sconfitta per 3-0 dei foianesi sul terreno del Carlo Angeletti. Tornando alla prima giornata di campionato la tradizione sul campo di via Pulicciano arride agli amaranto, visto che nelle ultime due occasioni sul campo dei ragazzi di Stefano Alari sono arrivate altrettante vittorie, il 28 ottobre 2018 vittoria per 2-0 della compagine guidata allora da Ermanno Camilletti, con doppietta in pochi minuti dello squalo Alessandro Monaci e nell'ultimo precedente il 9 Febbraio 2020, quando un guizzo di Christian Rufini nel finale dava il successo alla truppa di Cardinali; adesso è un'altra storia e la compagine foianese vorrà dare inizio in maniera positiva alla stagione, cercando i primi punti del campionato e soprattutto i primi gol, visto lo 0 alla casella gol fatti, puntando sul match winner dell'ultimo incrocio e su un Pavani voglioso di recuperare il terreno perduto in fase di preparazione con i problemini fisici, nonché sull'ex di turno Marco travaglini ( in biancoblu proprio nella stagione 2018/19) parso già in buona forma del doppio impegno contro i rossoblù di argilli. L'Antella 99 dal canto suo ha debuttato domenica scorsa con la sconfitta in casa contro il Porta Romana e vorrà davanti ai suoi tifosi iniziare al meglio il campionato, puntando su Posarelli in buona forma e su un gruppo compatto di cui la maggior parte dei componenti gioca insieme da molti anni; sarà quindi una sfida molto interessante tra due squadre che hanno sì come obiettivo la salvezza, ma potrebbero togliersi buone soddisfazioni. Arbitrerà il Sig. Luca Barone Pisa, assistito dal Sig. Tommaso Bettazzi di Prato e dal Sig. Matteo Cuppone di Pisa.

MIRKO ZACCHEI

Nessun commento

Powered by Blogger.