Header Ads

Rassina - Pelago 1 - 0


Campionato di Prima Categoria Girone E
2^ Giornata di Andata
RASSINA - PELAGO 1 – 0
Marcatore: Rossetti 44' (Rassina)
RASSINA : De Marco, Venturi(46' Borghesi), Poponcini, Ezechielli, Fracassi, Coulibaly, Donati, Gardeschi, Falsini, Terrazzi(75' Contemori), Rossetti (87' Fani) A disposizione: Vagnoli, Andreucci, Dattile, Farsetti, Ould Amri, Giorno. All. Nicola Occhiolini.
PELAGO: Ciucchi, Miceli, Aquilina (88' Schievenin), Pasquini, Bulli, Bestrova Brian, Espinosa (66' ’Secci), Torrini, Massa, Cardinali (76’ Guidotti), Saudino. A disposizione: Pieraccioli, Leao, Barbieri, Bestrova Emanuel, Faccenda, Gordini. All. Simone Pinzauti.
Arbitro: signor Gianmarco D’Orsi sez. Prato.
NOTE: espulsi Borghesi 79’ e Gardeschi 82' per doppia ammonizione.
RASSINA – Bella vittoria del Rassina per 1 a 0 (rete di Rossetti al 44’) tra le mura amiche al cospetto di un Pelago coriaceo e determinato che ha continuamente spezzettato il gioco per tutto l’arco dell’incontro nel tentativo di innervosire i padroni di casa che nonostante le due espulsioni dovute a doppia ammonizione, sono comunque riusciti a mantenere un atteggiamento positivo e a portare a casa un successo che consente di essere in testa alla classifica a punteggio pieno e con la consapevolezza di aver meritato questa posizione. Le ranocchie infatti hanno evidenziato una buona compattezza ed un gioco essenziale capace di far girare il pallone senza troppe sbavature e nei momenti di difficoltà anche di saper gestire l’incontro facendo di necessità virtù come si conviene ad una compagine che sa a cosa puntare e intende partire subito con il piede giusto. Da segnalare il capolavoro balistico di Rossetti che ha portato al goal del definitivo vantaggio al 44’. Su uscita del portiere il pallone è arrivato all’estroso giocatore biancoverde che scocca un tiro a parabola che lo spedisce in rete scavalcando due difensori ospiti che erano sulla linea di porta . Un capolavoro balistico da altre platee che sancisce una prestazione eccellente di Rossetti apparso in grande spolvero. Il Pelago si evidenzia per cttiveria agonistica e anche per farsi concedere una serie infinita di falli a favore che tuttavia non producono l’effetto voluto anche per mancanza di una filosofia di gioco che non si è vista per tutto l’incontro. Vittoria quindi meritata per la squadra di mister Occhiolini che non ha mai mollato ed è stata sempre in partita anche nei rari momenti di difficoltà. Ma veniamo alla cronaca. Il Rassina comincia subito bene con Falsini che al 2’ dopo aver ricevuto palla sulla trequarti scocca un tiro che manda il pallone alto sopra la traversa. Un minuto dopo Donati aggancia bene la sfera e serve Rossetti sulla sinistra che manda alto sopra la travrsa. Rassina ancora in avanti al 5’con Rossetti che serve in profondità Falsini anticipato dal portiere. Al 7 ‘ pericolo per ill rassina con Massa che entra in area ma viene anticipato da Falsini. Un minuto dopo Terrazzi via sulla destra e lancia Rossetti che angola troppo il tiro. Al 12’ Pelago vicino al goal con un tiro dalla trequarti di Cardinali che manda il pallone a stamparsi sul palo sinistro della porta difesa da De Marco. Al 24’ ancora buona opportunità per la squadra di mister Occhiolini con Poponcini che dalla sinistra serve Gardeschi il cui tiro viene deviato in angolo. Azione clamorosa per il Rassina al 35’ con Gardeschi che spedisce il pallone verso la porta dove sta per entrare prima dell’intervento del compagno di squadra Rossetti che interviene di testa mandando la sfera oltre la traversa . Pochi minuti dopo al 44’ però il forte centrocampista si fa perdonare mandando il pallone in rete grazie ad che erano sulla linea di porta. Una rete da videoteca del calcio! Nella ripresa al 12’ il Rassina ottiene una punizione dalla trequarti che batte Poponcini con la difesa ospite che respinge con un certo affanno. La partita procede in maniera spezzettata con un lampo al 29’ grazie ad una punizione di Gardeschi che vede Poponcini colpire di testa impegnando Ciucchi a terra. Al 34’ viene commesso un fallo su Falsini ne nasce una rissa dlla quale viene comminato il giallo a Borghesi che precedentemente già ammonito riceve il rosso costringendo il Rassina in dieci. Dopo poco al 40’ ancora una espulsione tra i padroni di casa. Gardeschi commette fallo a centrocampo e viene anc ora ammonito subendo così il rosso. Rimasto in nove il Rassina bada al sodo e si difende utilizzando le stesse armi che in precedenza hanno utilizzato gli ospiti del Pelago ossia spezzare il gioco, cadere a terra per prendere punizioni e tenere palla. Un metodo redditizio perchè nonostante i 5 minuti di recupero, il risultato non cambia ed il Rassina incamera altri tre punti utili per essere capolista a punteggio pieno dopo due partite.

Ufficio Stampa Rassina Calcio

Nessun commento

Powered by Blogger.