Biancoverdi ko nel derby a Foiano, gol su rigore di Rufini


Foiano – Baldaccio Bruni 1-0
Foiano: Bettoni, Nocentini (Fabianelli 70’), Tenti, Bruschi, Travaglini, Rescigno, Pareggi (Sestini 84’), Verdelli, Rufini (Solomon 68’, Romani 92’), Mostacci (Catalano 89’), Pavani. A Disposizione: Sanarelli, Vichi F., Rossi, Battistelli. All. Andrea Benedetti.
Baldaccio Bruni Anghiari: Vassallo, Piccinelli, Giorni, Bartolomei, Adreani (Aniekan 46’), Paganelli, Bruschi, Kameni, Benedetti, Sbardella (Barbini 68’), Scarf. A Disposizione: Conti, Polito, Petruzzi, Francini, D Aprile. All. Silvano Fiorucci (In Panchina Santini Marco).
Arbitro. Stefano Mariani (Livorno). Assistenti: Alessandro La Veneziana (Viareggio) E Daniele Vicari (Lucca).
Reti: Rufini (F) Al 7’ Su Rigore
Note. Ammoniti: Barbini. Corner: 2-1.
La Baldaccio Bruni Anghiari ha perso 1-0 fuori casa con il Foiano nel derby valevole per l’11° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone C (ultimo di andata) a causa del rigore trasformato al 7’ dall’ex Rufini. I biancoverdi sono caduti dopo 3 risultati utili di fila, hanno rimediato il 3° ko su 6 trasferte, hanno dovuto rimandare ancora l’appuntamento con il 1° successo esterno (3 i punti raccolti lontano dal Saverio Zanchi) e sono rimasti fermi a quota 16 punti in classifica, chiudendo il comunque positivo girone di andata con uno score di 4 affermazioni, 4 pareggi e 3 sconfitte (7 gol all’attivo e 10 al passivo). Il rigore trasformato da Rufini (l’arbitro ha punito un intervento in area di Adreani ai danni proprio dell’ex biancoverde) ha deciso una gara equilibrata e piuttosto bloccata che si è giocata soprattutto a centrocampo e che non ha regalato particolari emozioni. La Baldaccio ha creato la miglior chance per pareggiare a pochi minuti dall’intervallo quando il colpo di testa di Scarf (servito in profondità da Bruschi) è terminato di poco sul fondo. Il team di mister Fiorucci (in tribuna per l’espulsione patita domenica scorsa) non è riuscito a incidere in attacco e in campo esterno ha segnato solo un gol (Benedetti nell’1-1 con il Porta Romana della 2ª giornata). La rete in trasferta manca ormai da 488 minuti. Detto delle difficoltà realizzative (oggi l’esordio nella ripresa del neo-attaccante Favour Aniekan, arrivato proprio per dare un contributo offensivo), va detto anche che il pareggio, per quanto si è visto in campo, sarebbe stato il risultato più giusto. La Baldaccio (che ha dovuto fare a meno degli infortunati D’Aprile e Torzoni e dello squalificato Ceppodomo) tornerà in campo domenica prossima, ancora in trasferta, questa volta con il Pontassieve, nel 1° match del girone di ritorno. Peccato per il ko, rialziamoci subito.

Baldaccio Bruni Anghiari

Posta un commento

0 Commenti