La Faellese nella calza della Befana trova Riccio


Davvero una bella sorpresa hanno fatto il Presidente Simone Buset e il D.G. Paolo Firli alla Faellese ingaggiando un giovane attaccante, ma con esperienza in categorie superiori, per la squadra di mister Lombardo. La sorpresa si chiama Lorenzo Riccio attaccante classe 99. Per Riccio è un ritorno a casa visto che è ha iniziato a giocare a calcio, nella scuola calcio della Faellese, per crescere nel settore giovanile della Rignanese, e fiorire nella Sangiovannese dove ha vinto il campionato juniores provinciale segnando ben 29 gol e poi passare nella juniores nazionale. Nel 2017 viene ceduto alla beretti del Pontedera dove partecipa per due anni al Torneo internazionale di Viareggio. In questi due anni ha giocato più volte anche nella prima squadra del Pontedera nel campionato di serie C e nel 2018 ha realizzato un gol in coppa Italia serie C contro il Siena. Un grosso ringraziamento va a tutta la dirigenza che si sta impegnando per raccogliere le risorse necessarie per sostenere sforzi del genere e un ulteriore ringraziamento particolare va all’allenatore Zavaglia Michele che è stato decisivo nei primi contatti con Riccio e che sta diventando sempre più il braccio destro del direttore Firli. L’ingaggio è stato possibile perché il ragazzo era fermo per motivi di studio e sopratutto a lui può servire per rilanciarsi ripartendo dal basso nel progetto della famiglia Faellese. Non vedendo l’ora di conoscere Lorenzo Riccio di persona per intervistarlo e presentarvelo ancora meglio, ma soprattutto nell’attesa di vedere le sue prestazioni sul campo, e poter gioire grazie ai suoi gol.

US Faellese

Posta un commento

0 Commenti