La Bruschi regola Civitanova e blinda il primo posto


La Bruschi non sbaglia e davanti al pubblico del PalaGalli archivia il discorso primo posto. Netta affermazione per la squadra di coach Matassini, che mette già la partita sui giusti binari fin dal primo parziale limitandosi a controllare nei restanti tre periodi. Salgono così a 21 le vittorie stagionali, con Milani top scorer di serata con 14 punti a referto.
SGV: Vespignani, Peresson, Cvijanovic, Bove, Tibè
CIVITANOVA: Rylichova, Paoletti, Giacchetti, Severini, Bocola
CRONACA – Portano la firma di Bocola i primi due punti del match. La Bruschi sorpassa con Peresson (5-4), ma Bocola e Rylichova rimettono al comando le ospiti sul punteggio di 7-11. E’ però solo un timido sussulto: Peresson e Bove rispondono per le rime mentre i liberi di Cvijanovic valgon il primo allungo sul 17-11. Si sblocca anche Milani che insieme a Cvijanovic aumenta ulteriormente il break che regala il 23-11 alla prima sirena. Rylichova e Giacchetti riducono le distanze in avvio di secondo quarto (25-18), ma Olajide e Ramò ridanno la doppia cifra di margine sul 30-20 a metà frazione. Malintoppi e Paoletti provano a tenere a galla le marchigiane, ma la formazione di Matassini è in controllo e va al riposo avanti 34-26. Dopo la pausa lunga Paoletti sigla il meno cinque, ma Bove Peresson e Cvijanovic ridanno subito margine, scrivendo il 41-29. Olajide e Cvijanovic propiziano il più quindici (51-36), mentre sono due triple in fila di Milani a valere il massimo vantaggio sul 57-36. Severini e Giacchetti provano a limitare i danni, ma dopo trenta minuti San Giovanni Valdarno conduce 59-40. Nell’ultima frazione calano i ritmi, con la Bruschi che tocca anche le venticinque lunghezze di scarto, sul 65-40. Gli ultimi minuti servon così solo a sancire il finale, con la formazione di casa che vince 68-46.
Le parole di coach Alberto Matassini: “Con la vittoria di oggi è arrivata la matematica del primo posto in stagione regolare. Sebbene la formula degli ultimi tre anni preveda che una squadra debba vincere due volte il campionato nella stessa stagione per essere promossa, voglio fare un plauso alle ragazze per questo risultato intermedio, perché non era per nulla scontato, la concorrenza era alta e abbiamo fatto tanto lavoro per arrivare fin qui. Adesso ci mancano ancora due partite, sebbene ininfluenti per la classifica, poi inizieremo questo secondo torneo che attribuirà la promozione. Faremo di tutto per bissare questo primo posto e raggiungere il nostro obbiettivo”.
Bruschi San Giovanni Valdarno – Feba Civitanova Marche 68 – 46 (23-11, 34-26, 59-40, 68-46)
BRUSCHI SAN GIOVANNI VALDARNO: Vespignani* 2 (1/2, 0/3), Olajide 12 (5/5 da 2), Lazzaro, Gatti 2 (1/7 da 2), Ramò 3 (0/7, 1/5), Milani 14 (3/6, 2/3), Bove* 9 (0/3 da 2), Bizzarri 1 (0/3 da 2), Peresson* 10 (1/2, 2/4), Tibè* 4 (2/3 da 2), Cvijanovic* 11 (1/2, 2/4) Allenatore: Matassini A.
Tiri da 2: 14/42 – Tiri da 3: 7/19 – Tiri Liberi: 19/24 – Rimbalzi: 57 20+37 (Olajide 12) – Assist: 10 (Vespignani 5) – Palle Recuperate: 5 (Olajide 1) – Palle Perse: 14 (Vespignani 3)
FEBA CIVITANOVA MARCHE: Streni, Paoletti* 8 (1/9, 2/3), Angeloni 2 (1/4, 0/3), Bocola* 6 (3/7 da 2), Trobbiani NE, Binci 2 (1/5 da 2), Severini* 4 (2/5, 0/1), Giacchetti* 11 (3/5, 1/3), Rylichova* 8 (1/6, 2/4), Grande, Malintoppi 5 (2/5, 0/3), Pronkina NE Allenatore: Carmenati G.
Tiri da 2: 14/49 – Tiri da 3: 5/17 – Tiri Liberi: 3/3 – Rimbalzi: 32 10+22 (Rylichova 6) – Assist: 6 (Rylichova 3) – Palle Recuperate: 9 (Angeloni 3) – Palle Perse: 12 (Bocola 3)

Uff.Stampa Polisportiva Galli

Posta un commento

0 Commenti