Ultima al Matteini prima dei playoff. Arriva la Baldaccio Bruni

Ultimi 180 minuti della stagione regolare. Per la ventunesima giornata, decima e penultima di ritorno, del girone C del campionato regionale di Eccellenza Toscana il Terranuova Traiana riceve domenica la visita della Baldaccio Bruni (inizio ore 15) allo stadio comunale Mario Matteini di piazza generale Felice Coralli di Terranuova Bracciolini. Per i biancorossi sarà l’ultimo appuntamento prima dei playoff, traguardo conquistato matematicamente domenica scorsa dopo il pareggio di Pontassieve, bissando quanto ottenuto nella passata stagione. Dopo l’impegno nella Domenica delle Palme contro gli anghiaresi, i terranuovesi saranno in scena sabato prossimo, vigilia di Pasqua, alle Due Strade di Firenze contro il Porta Romana, altra squadra in piena lotta retrocessione, impegnata domenica in quel di Pontassieve. In Valdarno dirigerà Mattia Solito di Piombino, che si avvarrà della collaborazione degli assistenti di linea Daniele Nesi di Firenze e Gianluca Stella di Grosseto. Terranuova Traiana secondo in classifica, a quota 36 punti (21 in casa su 10 giocate, -4 in media inglese), con un margine di una lunghezza sulla terza, +4 sulla quarta e +8 sulla quinta, a -10 dalla capolista. Biancorossi che nell’ultima giocata al Matteini hanno subito la prima sconfitta interna stagionale, per mano del Foiano (1-0), arrivata dopo 6 vinte e 3 pareggiate in casa, poi la vittoria di Gaiole e il pareggio in Valdisieve. Tra le mura amiche 10 gol fatti e 5 subiti, migliore difesa assoluta del girone con 12 reti al passivo (5 nei p.t., 7 nei s.t.) e settimo attacco del girone con 18 reti fatte (9 e 9). Trai marcatori 5 gol Sacconi, 4 Massai, 3 Betti, 2 Vestri e Sestini, 1 Cioce, oltre un autogol. Per mister Simone Calori indisponibili Betti, Natale e Bega, quest’ultimo alla terza ed ultima giornata di squalifica. Baldaccio mai vittoriosa lontano dal pubblico amico (l’unica del girone), terzultima in classifica (al pari del Porta Romana) a quota 21 punti, appena 5 dei quali ottenuti in trasferta e scaturiti da altrettanti pareggi, a fronte di 5 sconfitte. Biancoverdi in piena zona retrocessione, un punto di margine sulla penultima, peggiore attacco del raggruppamento con 10 gol fatti, solo 2 in trasferta, ma anche quinta difesa del torneo con 20 reti al passivo, 14 delle quali lontano dallo Zanchi. Quattro le vittorie fin qui ottenute: l’ultima risale proprio alla gara di andata con il Terranuova, un girone fa, da allora 5 vittorie e 5 pareggi. E proprio di 4 pareggi (Antella e Grassina fuori, alternati da Sinalunghese e Chiantigiana in casa) è fatta la mini-striscia di risultati utili consecutivi dei valtiberini sulla cui panchina da inizio marzo, all’indomani della sconfitta di Firenze Ovest (3-0), siede Mario Palazzi, già per tanti anni vice di Serse Cosmi, ha guidato Lupa Roma, Foligno, Sangiovannese e nelle ultime 2 stagioni Arezzo Primavera. Proprio con Palazzi sono arrivati i 4 pareggi di fila, preceduti dalla sconfitta interna per 1-0 contro la Fortis. Baldaccio che chiuderà la stagione regolare in casa contro il Foiano, atteso domenica in casa dal Firenze Ovest. Lo scorso 4 dicembre all’andata si impose la Baldaccio per 2-1 che, nell’anticipo del sabato, fermò dopo sette risultati utili consecutivi la marcia del Terranuova Traiana, al secondo stop in stagione dopo Figline. La truppa di mister Simone Calori, indisponibili Betti, Bega, Farini e Tomberli, con Marzi in panchina per onor di firma, reduce da una settimana di stop causa quarantena preventiva del gruppo squadra, andava sotto poco dopo la mezz’ora (Benedetti), impattava ad inizio ripresa sugli sviluppi di un corner grazie al tocco vincente di Massai, per poi capitolare a poco più di un quarto d’ora dalla fine (Ceppodomo), non riuscendo a capitalizzare la superiorità numerica degli ultimi 10 minuti, colpendo un palo e una traversa e trovando per 3 volte l’ex Bryan Vassallo (classe 1998, in biancorosso da dicembre 2019 a marzo 2020 con 12 presenze su 12 e 12 gol subiti) a negare la gioia del gol. Oltre alla gara di andata, le due compagini si sono già affrontate ad inizio stagione, nel primo turno della Coppa Italia dilettanti, finito con una doppia vittoria terranuovese. 5-0 al Matteini (Artini, Vestri, Cioce, Romanò, Cioncolini) e 4-2 allo Zanchi (2 Sacconi, uno su rigore, Betti su rigore, Mortaroli su rigore, Mbounga Kameni, Vestri) e qualificazione Terranuova Traiana, poi eliminato dalla Fortis nel secondo turno. Nella passata stagione Terranuova e Baldaccio si affrontarono ad ottobre 2020 nella prima di campionato, poi cancellata dal Covid: si imposero i valdarnesi 2-0 allo Zanchi con gol di Betti e Massai. Anghiaresi che poi decisero di non prendere parte al campionato di sprint della scorsa primavera. Quattro i precedenti anche nel 2019-2020: due volte in Coppa e altrettante in campionato. Ad inizio settembre 2019, in Coppa, vittoria Terranuova Traiana 3-2 al Matteini (dopo aver chiuso avanti 3-0 all’intervallo), vittoria Baldaccio 2-0 ad Anghiari e qualificazione al secondo turno per i biancoverdi. In campionato il 29 settembre 2019 la Baldaccio si impose a Terranuova 1-0 con gol di Quadroni a metà ripresa. Nel ritorno ad Anghiari finì 1-1: rigore trasformato da Sacconi dopo 2 giri di lancette e pareggio ad inizio ripresa di Bucaletti. Prima ancora, campionato di Promozione ‪‪1996-97: finì 0-0 a Terranuova e 2-0 per i biancoverdi tra le mura amiche. Per trovare il primo precedente assoluto invece bisogna risalire al campionato di Seconda categoria girone E, stagione ‪‪1981-82 terminato con una vittoria interna a testa: 2-1 Baldaccio, 1-0 Terranuovese. Il club di Anghiari, alla sua quindicesima stagione consecutiva nel massimo campionato dilettantistico a livello regionale, nel 2019-2020 ha chiuso in ottava posizione con 34 punti in 25 giornate, frutto di 9 vittorie, altrettante sconfitte e 7 pareggi. Non ha partecipato al campionato 2020-2021. Per la truppa di Calori assolutamente necessaria la vittoria per conservare la seconda piazza che garantirebbe due risultati su tre a disposizione nei playoff e che potrebbe consentire, se mantenuta anche dopo l’ultimo turno, l’accesso diretto in finale, senza passare dalla semifinale, a patto però di conservare almeno 7 punti sulla quinta in classifica. Per chi domenica pomeriggio non potrà essere presente al Matteini, aggiornamenti flash in diretta nel corso del programma “Pomeriggio Smash” in onda a partire dalle 14.50 su Radio Emme alle frequenze FM 96.8-100.1-100.4, in streaming sul sito web radioemme.it oppure sulla APP Radio Emme. Poi dalle 17 circa faranno seguito le interviste a caldo dei protagonisti, i risultati finali e le classifiche.

Francesco Pianigiani

Posta un commento

0 Commenti