Buon pari nel 3° atto play out con il Castelfiorentino


Castelfiorentino – Baldaccio Bruni 0-0
Castelfiorentino: Lisi, Duranti, Nidiaci, Marinari, Campatelli, Vallesi, Leporatti (Giorgio Al 61'), Bartolozzi (Tomberli Al 73'), Iaquinandi, Pirone, Boumarouan (Castellacci Al 52'). A Disposizione: Lupi, Maltinti, Sarti, Lenti, Ulivelli. All. Matteo Capecchi.
Baldaccio Bruni Anghiari: Vassallo, Giorni, Piccinelli, Bruschi, Adreani, Paganelli, Torzoni (Barbini Al 83'), Kameni, Sabardella (Sestini Al 60'), D’aprile, Scarf (Polizzi Al 67'). A Disposizione: Vadi, Bartolomei, Francini, Milli, Barbini, Sestini, Polizzi, Mafucci, Conti. All. Mario Palazzi (Squalificato), In Panchina Alessandro Bruni.
Arbitro: Alban Zadrima (Pistoia). Assistenti: Danilo Barretta (Pistoia) E Lorenzo Nannipieri (Livorno).
Note. Ammoniti: Vallesi, Campatelli, Castellacci, Lisi, Polizzi. Recupero: 1’+4’.
La Baldaccio Bruni Anghiari ha pareggiato 0-0 sul campo del Castelfiorentino nel 3° match dei play out valevoli per la permanenza nel campionato di Eccellenza Toscana e ha compiuto un altro passo verso la salvezza. La squadra di mister Palazzi si è confermata infatti in testa alla classifica con 5 punti all’attivo, davanti proprio ai fiorentini (4 punti a parità di partite disputate) e al Castelnuovo (1 punto all’attivo con però 2 gare giocate). I biancoverdi torneranno in campo domenica al Saverio Zanchi contro il team della Garfagnana, ma potrebbero festeggiare la matematica permanenza in categoria già mercoledì pomeriggio se la sfida tra le altre due contendenti (in programma alle ore 15:00 a Castelnuovo), non finisse in parità, mentre in caso di pareggio sarebbe necessario non perdere l’ultimo confronto casalingo. Se le tre squadre dovessero chiudere il triangolare con gli stessi punti, a centrare la salvezza sarebbe quella con la miglior differenza reti (con la necessità di eseguire tutti i conti del caso), mentre le altre due si vedrebbero costrette ad un ulteriore e definitivo spareggio in campo neutro. Ancora presto per trarre conclusioni, anche se lo 0-0 ottenuto contro il Castelfiorentino è stato un buon risultato, arrivato tra l’altro grazie ad una prestazione solida e di carattere. Mister Palazzi (in tribuna causa squalifica) ha dovuto fare i conti con l’assenza di Ceppodomo, ma ha recuperato Giorni e schierato D’Aprile in attacco. Nel 1° tempo la Baldaccio si è resa pericolosa con la trama orchestrata dallo stesso D’Aprile e rifinita da Sbardella per Kameni che però ha calciato sopra la traversa. La squadra anghiarese ha tenuto in mano il pallino del gioco e pur creando poco in fase offensiva ha concesso ai fiorentini una sola conclusione, di Iaquinandi, parata dall’attento Vassallo. Nella ripresa i locali hanno alzato il ritmo creando qualche grattacapo in più ai biancoverdi. All’8’ Bartolozzi da buona posizione ha calciato al di sopra della traversa, all’11’ Iaquinandi ha costretto il portiere degli anghiaresi alla non facile deviazione in corner e al 34’ Nidiaci con una bella conclusione da fuori ha chiamato ad un altro bell’intervento Vassallo. Il team di mister Palazzi ha difeso con ordine costruendo a 5 minuti dal 90’ l’occasione per conquistare l’intera posta in palio grazie ad una bella azione personale di Sestini a servizio di Polizzi che però di testa ha spedito la sfera sul fondo. Con lo 0-0 di Castelfiorentino la Baldaccio ha portato a 9 i risultati utili consecutivi (8 pareggi e 1 vittoria) e ha dato ulteriore prova di grande solidità, confermando però le difficoltà nel trovare la via del gol. Il primato in classifica è stato consolidato e l’attenzione passa ora alla gara di mercoledì tra le altre due contendenti. La squadra biancoverde non dovrà comunque abbassare la guardia e dovrà preparare al meglio la gara casalinga di domenica. Se da Castelnuovo arriveranno buone notizie meglio, altrimenti servirà un ultimo grande sforzo nel prossimo weekend.

Baldaccio Bruni

Posta un commento

0 Commenti