La Bruschi sbanca Cagliari e va in semifinale


La Bruschi torna a far la voce grossa e sbanca in modo netto e convincente Cagliari. Una vittoria nata grazie all’ottimo primo tempo, dove la formazione di coach Matassini ha trovato l’allungo amministrando poi nella ripresa. In doppia cifra Milani, Bove e Vespignani, autrici di 16, 13 e 11 punti a referto.
CAGLIARI: Striulli, Puggioni, Prosperi, Ljubenovic, Caldaro
SGV: Vespignani, Peresson, Ramò, Cvijanovic, Bove
Cronaca – Il botta e risposta tra Ramò e Striulli apre gara due dei quarti di finale. L’avvio è però tutto nel segno del Cus, che con Prosperi trova subito cinque lunghezze di vantaggio sul 7-2. Ramò interrompe il break dall’arco, Bove la imita poco dopo e la Bruschi sorpassa. Si sblocca anche Ljubenovic dalla distanza, ma Vespignani replica con la stessa moneta (12-15), costringendo Xaxa a chiamare minuto di sospensione. Al rientro è ancora la Bruschi a far la voce grossa con Milani e Bove a propiziare il 14-22 alla prima sirena. Nel secondo periodo sono ancora le ospiti a dettare i ritmi di gioco, con Milani Lazzaro e Gatto a firmare il più quattordici. Prosperi e Striulli provano a tenere in scia le compagne ma la formazione di Matassini è in controllo e al ventesimo conduce 23-34. Due triple di Prosperi e Puggioni riaprono la partita, con il Cus che si riavvicina a meno cinque. Bove e Vespignani rispondo presenti e in un amen la formazione di Matassini scappa via, volando sul 29-41. Milani con cinque punti in fila trova il più diciassette (29-46), con Ljubenovic che prova a limitare i danni. E’ però monologo Bruschi: tripla di Peresson, canestro da tre punti di Bove ed è fuga sul 31-52. Gagliano e Ljubenovic provano a ricucire lo strappo (36-52), ma San Giovanni Valdarno è in pieno controllo e a dieci dal termine conduce sul punteggio di 36-54. Ljubenovic e Caldaro aprono l’ultimo periodo di gioco, ma Bove e Peresson ricacciano indietro le padrone di casa, ridando sedici lunghezze di scarto. A mandare i titoli di coda sono i liberi di Vespignani, con il finale che serve solo a sancire il punteggio. La Bruschi passa a Cagliari 43-63 e va in semifinale. Le parole di coach Alberto Matassini: “Innanzitutto complimenti al Cus Cagliari che ha giocato una serie al massimo delle sue possibilità, riuscendo anche a metterci in difficoltà. Dopodiché, oggi abbiamo fatto una prova solida e autoritaria, nonostante qualche ingenuità, abbiamo sempre controllato la situazione e raggiunto l’obbiettivo. Adesso ci sono 10 giorni per preparare la semifinale e farci trovare pronte per fare un altro passo”.
Cus Cagliari – Bruschi San Giovanni Valdarno 43 63 (14-22, 23-34, 36-54)
Cagliari: Puggioni 3, Striulli 8, Caldaro 3, Prosperi 15, Ljubenovic 9, Aymerich ne, Martis ne, Saias, Cecili, Madeddu, Gagliano 5, Piludu ne. All.Xaxa
San Giovanni Valdarno: Vespignani 11, Ramò 5, Bove 13, Peresson 8, Cvijanovic 4, Olajide, Lazzaro 4, Gatti 2, Milani 16, Bizzarri. All.Matassini

Uff.Stampa Polisportiva Galli

Posta un commento

0 Commenti