About

Breaking News

Domenica sesta di Serie D. Biancorossi in scena a Piancastagnaio


Sesta giornata del girone E del Campionato Nazionale Dilettanti di Serie D per il Terranuova Traiana che domenica viaggerà fino ai 772 metri di altitudine di Piancastagnaio, dove affronterà (calcio di inizio alle 15) la Pianese. Sulle pendici del Monte Amiata dirigerà il match Gabriele Cortale di Locri, con la collaborazione degli assistenti di linea Gabriele Elisino di Ostia Lido e Francesco Raccanello di Viterbo. Cortale (classe 1996, laureato con lode nel 2021 in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni all’Università della Calabria), promosso a luglio 2020 alla Commissione Arbitri Interregionale (la cosiddetta Scambi, accorpata la stagione successiva alla CAN D) e all’esordio in Serie D a fine scorsa stagione, sarà alla quinta direzione arbitrale stagionale, la quarta nella massima serie dilettantistica nazionale. Bianconeri secondi della classe a quota 13 punti, 2 lunghezze in meno della capolista Arezzo, frutto di due vittorie su 2 in casa: 4-2 al Poggibonsi (Kuoko su rigore, Simeoni, Kondaj e Rinaldini) e 2-1 alla Sangiovannese (Kondaj e Lepri), due vittorie ed un pareggio in trasferta: 2-1 (Kondaj e Rinaldini) sul campo del Trestina all’esordio, 2-2 a Gavorrano (Kouko su rigore e Menga) e 1-0 ad Orvieto (Modic) domenica scorsa. Amiatini, fin qui imbattuti, sono il secondo migliore attacco del girone con 11 reti all’attivo (poco più di 2 in media a partita, 4 realizzate nei primi tempi e 7 nelle riprese, ben 3 delle quali nei primi 5 minuti delle seconde frazioni di gioco) e decima difesa del raggruppamento con 6 reti al passivo (4 e 2), equamente divisi tra interne ed esterne. Fondata nel 1930 la Pianese fa il suo esordio in Serie D nel 2010, dopo aver vinto il campionato di Eccellenza Toscana della stagione precedente, che seguiva quello di Promozione 2005-2006. La svolta arriva grazie all’imprenditore pianese Maurizio Sani (titolare del marchio Stosa Cucine), che dopo essere entrato in società ad inizio Anni 2000 come sponsor e poi come diesse, nel 2009 ne diventa Presidente, carica attualmente ricoperta. Il club di Piancastagnaio resta in Quarta Serie stabilmente fino all’annata 18-19, allorché ha vinto il proprio girone (E), ottenendo per la prima volta la promozione in Serie C. La sua permanenza nella terza serie nazionale dura un solo campionato, essendo retrocessa dopo aver perso i play-out al termine della stagione 19-20. Da allora milita pertanto in Serie D dove nelle ultime due stagioni conquista prima un settimo posto e poi un quinto posto nel campionato appena trascorso, chiuso sotto la guida prima di Roberto Bacci e dalla quindicesima di Lucio Brando, perdendo 1-0 in trasferta la semifinale play-off contro il Poggibonsi. I senesi giocano le proprie gare allo stadio comunale di via Fratelli Rosselli. Inaugurato nel 1932 e poi progressivamente ristrutturato ed ampliato nel corso dei decenni, è capace di circa 1000 posti a sedere (fino a 2500 totali ammettendo anche posti in piedi) ripartiti in due tribune (la maggiore a sud, dotata di parziale copertura, la minore a nord, del tutto scoperta). Dal 2011 il terreno di gioco è rivestito in erba artificiale. Pianese attualmente allenata da Vitaliano Bonuccelli (54 anni), già vittorioso del campionato di Serie D 2014-2015 col Gavorrano. Lo scorso anno è stato al Real Forte Querceta. Tra i giocatori di maggior spicco Rinaldini, Kouko e l’aretino Grifoni. Simeoni è il fulcro del gioco amiatino, mentre Aldo Kondaj è stato reinventato dal tecnico versiliese terzino sinistro con grandi risultati. Terranuova Traiana per contro reduce da quattro sconfitte di fila: 1-0 domenica scorsa al Matteini contro l’Ostiamare, 2-0 dieci giorni fa ad Arezzo, 2-0 in casa con il Livorno, 3-1 il turno precedente a Rignano sull’Arno contro i Mobilieri Ponsacco che, unite alla vittoria all’esordio 2-0 con il Montespaccato, relegano il Terranuova Traiana in penultima posizione a quota 3 punti, con due di margine sul fanalino di coda Orvietana, in una classifica però ancora molto corta e lontana da essere delineata. Valdarnesi a secco di gol da 313 minuti. Dopo il triplo digiuno delle ultime tre uscite infatti, l’ultima rete di marca biancorossa porta la firma di Christian Farini al 2’ del secondo tempo del match di Rignano che sbloccò la contesa con il Ponsacco, abile poi a ribaltarla negli ultimi 15 minuti. Cosicché restano i gol di Francesco Mazzei e l’autorete di Lupini all’esordio contro il Montespaccato che hanno fin qui regalato l’unica gioia stagionale. Il Terranuova Traiana però ha tutte le carte in regola per disputare una grande partita, con l’obiettivo di archiviare in fretta le ultime battute di arresto. Prova ne è il gioco sciorinato dalla truppa di mister Simone Calori in tutte le uscite ufficiali, che ha sempre riscosso ammirazione e rispetto. Sacconi e compagni devono giocare sereni, spensierati ma convinti di poter strappare risultato pieno ogni domenica, come dimostrato nella gara di esordio: la prima in assoluto in Serie D. Rialziamo la testa biancorossi e riprendiamo la nostra marcia! Il cammino è lungo e tutto è possibile. Compatti e coesi. Crediamoci sempre! Per chi non potrà essere presente domenica pomeriggio a Piancastagnaio, 125 km di distanza da Terranuova Bracciolini (un’ora e 25 di auto via A1 fino a all’uscita di Chiusi-Chianciano Terme, poi SP142, SP40, SR2) aggiornamenti flash in diretta su Radio Emme nel corso del programma Pomeriggio Smash, in onda a partire dalle 14.30 sulle frequenze FM 96.8, 100.1, 100.4, in streaming sul sito web radioemme.it oppure sulla APP Radio Emme. A seguire interviste a caldo ai protagonisti, risultati finali e classifiche.

Francesco Pianigiani