About

Breaking News

Coppa Penna: zampata del valdarnese Regnanti


Quasi in casa, visto che abita a una ventina di chilometri di distanza è arrivata la prima vittoria da under 23 per il bravo Matteo Regnanti che anche in un paio di precedenti gare si era segnalato tra i più brillanti compreso il Gran Premio della Liberazione a Roma. Un finale davvero brillante per l’atleta di Incisa Valdarno e per il suo compagno di squadra il coraggioso e tenace Manenti, che ha completato il trionfo della formazione conquistando il secondo posto, nonostante un precedente tentativo di fuga con notevole dispendio di energie. Dietro ai due portacolori guidati da Matteo Provini e Guadrini, il vivace Garibbo in un finale sotto la pioggia e dopo la dura salita di Casamona che ha frazionato il gruppo e portato alla ribalta sulla testa della gara valdarnese una dozzina di corridori. La zampata finale di Regnanti in vista del traguardo con la strada che iniziava a salire verso il centro di Penna località tra Terranuova Bracciolini e Loro Ciuffenna. Si era appena esaurito il tentativo del suo compagno di colori Manenti quando è partito il valdarnese che ha saputo conservare un minimo vantaggio e conquistare il successo in questa Coppa Penna tradizionale appuntamento del Primo Maggio. Alla corsa aretina hanno preso ilo via 160 corridori. Oltre ai tre saliti sul podio segnalazione di merito per Demiri e Colnaghi e per gli altri componenti il ristretto drappello che si è conteso il successo. Quella di Regnanti è stata la terza vittoria per l’Hopplà Petroli Firenze Don Camillo. (antonio mannori)
ORDINE D’ARRIVO
1° Matteo Regnanti (Hopplà Petroli Firenze Don Camillo) km 144 in 3h36’ media 40,956 km/h
2° Marco Manenti (Hopplà Petroli Firenze Don Camillo)
3° Nicolò Garibbo (Gragnano Sporting Club)
4° Mikel Demiri (Parkpre Iki Sport)
5° Andrea Colnaghi (Onec Team)
6° Lorenzo Magli (Mastromarco Sensi Nibali)
7° Daan Hoeks (Maltinti Lampadari-Banca Cambiano)
8° Umberto Ceroli (Aran Cucine Vejus)
9° Ludovico Crescioli (Mastromarco Sensi Nibali)
10° Kamil Szymacha (Vpm Moretti)

www.ciclonews.it