About

Breaking News

Il Beach Volley Valtiberina archivia una stagione da record


Una stagione da record per il Beach Volley Valtiberina. La società ha tracciato il bilancio di un’annata sportiva particolarmente positiva in termini di crescita di un movimento che è arrivato a sfiorare la soglia dei centocinquanta atleti di diverse età, diventando un riferimento per l’insegnamento e lo sviluppo di questa disciplina su un vasto territorio diffuso tra la Toscana e l’Umbria. La principale novità è stata rappresentata dall’avvio della collaborazione con il Chiassa Sporting Club dove, facendo affidamento su due campi coperti in sabbia, è stata costituita la prima vera e propria scuola di beach volley alle porte della città di Arezzo che è andata ad affiancare la tradizionale attività condotta al PalaPiccini di Sansepolcro. «L’avvio dell’esperienza nel nuovo centro polisportivo della Chiassa Superiore - spiega Alberto Acquisti, presidente e fondatore del Beach Volley Valtiberina, - ha configurato una scommessa che, in soli pochi mesi, può essere considerata vinta in virtù del tesseramento di ben cinquanta beachers che hanno già iniziato a mettersi alla prova nei primi tornei sulla sabbia». L’incremento dei numeri del Beach Volley Valtiberina è stato sostenuto dal potenziamento degli staff tecnici, con ben sette istruttori impegnati nell’insegnamento tra le due sedi di Arezzo e Sansepolcro per far fronte alle richieste e per condurre i diversi progetti di promozione previsti già in età scolare. Alberto Acquisti, Andrea Berghi, Stefano Ricci e Mirco Torelli sono i quattro storici allenatori della società che, nel corso della stagione, sono stati affiancati da Stefania Betti, Angelo Boncompagni e dal più recente innesto di Chiara Morari. «Il beach volley è divertente, stimolante e formativo per ogni fascia d’età - continua Acquisti, - dunque abbiamo rivolto una particolare attenzione all’incontro con i ragazzi delle scuole di Sansepolcro per accompagnarli alla scoperta di questa disciplina. Questo progetto ha coinvolto, ad esempio, gli studenti della scuola media dell’Istituto Comprensivo “Buonarroti-Pacioli”, con l’obiettivo di porre le basi per la costituzione di un vero e proprio settore giovanile». La stagione è terminata con un master finale che, sulle spiagge di Cervia, ha coinvolto circa sessanta atleti e le loro famiglie in un appuntamento che ha fornito un’ulteriore occasione di gioco, confronto, divertimento e socializzazione al termine del percorso del circuito Beach Volley Valtiberina Winter Tour che, tra novembre e maggio, si è sviluppato tra dieci tornei ospitati sui campi di Sansepolcro e Arezzo. Le occasioni di incontro proseguiranno ora anche nel corso dell’estate con il calendario di incontri del Beach Volley Valtiberina Summer Tour, poi dal mese di settembre è prevista la ripresa degli allenamenti con una serie di lezioni di prova gratuite rivolte ai ragazzi con più di quattordici anni e agli adulti per muovere i primi passi nella disciplina. Nel mese di novembre, infine, sarà prevista un’esperienza formativa all’estero con un campus nella spagnola Malaga che fornirà agli allievi della scuola di beach volley la possibilità di perfezionarsi e di mettersi alla prova in un contesto internazionale. «Il Beach Volley Valtiberina - conclude Acquisti, - è una “famiglia” numerosissima che cresce giorno dopo giorno. In quest’ottica, la volontà è di diversificare la proposta oltre ai tradizionali allenamenti e di proporre esperienze per confrontarsi e condividere tornei, incontri su spiagge dell’Adriatico e campus all’estero. Il beach volley è una disciplina sempre più radicata tra Sansepolcro e Arezzo, dunque siamo già al lavoro con lo staff tecnico per pianificare la prossima stagione e per dare ulteriore linfa a questo percorso di sviluppo».

Uffici Stampa EGV