About

Breaking News

Il Tennis Giotto ha avviato il countdown per la serie A2


Il Tennis Giotto ha avviato il countdown per il debutto in serie A2. La federazione ha reso noti i calendari del secondo più importante campionato nazionale maschile a squadre che riunirà ventotto circoli in quattro gironi e che prenderà il via da domenica 1 ottobre, sviluppandosi poi attraverso sette turni fino a domenica 19 novembre. La prima fase di stagione terminerà con l’accesso ai Play Off per l’A1 per le formazioni ai primi tre posti della classifica, mentre il quarto e il quinto posto garantiranno il mantenimento della categoria, il sesto posto varrà la disputa dei Play Out e il settimo posto condannerà alla retrocessione diretta in B1. Neopromosso in A2, il Tennis Giotto vivrà il proprio esordio a Roma sui campi della Ferratella, poi la prima gara in casa è prevista per le 10.00 di domenica 8 ottobre quando l’impianto di via Divisione Garibaldi ospiterà il Tennis Club Genova 1893. Il calendario proseguirà con le trasferte di domenica 15 ottobre contro il Ronchiverdi di Torino e di domenica 29 ottobre contro la Società Tennis Bassano (Vi), alternate agli incontri tra le mura amiche fissati per domenica 22 ottobre contro lo Sporting Club Sassuolo (Mo) e per domenica 19 novembre con il finale con la Società Canottieri Casale (Al). La squadra del Tennis Giotto, capitanata da Alessandro Caneschi, farà nuovamente affidamento sul consolidato gruppo con Stefano Baldoni, Filippo Alberti, Andrea Pecorella, Guelfo Baldovinetti, Pietro Fanucci, Alessio Bulletti e Federico Raffaelli che sono stati confermati dopo la promozione del 2022, sostenuti dagli innesti dal vivaio dei giovani Raffaele Ciurnelli e Lorenzo De Vizia. Le novità sono rappresentate dai rinforzi con tre tennisti di caratura internazionale che, nel corso del campionato, si alterneranno in campo per contribuire alle sorti della squadra: il venticinquenne tedesco Louis Valentin Wessels (attualmente al 333° posto del ranking mondiale Atp), il ventenne estone Mark Oliver Lajal (al 246° posto del ranking) e il diciottenne greco Stefanos Sakellaridis (al 343° posto del ranking).

Uffici Stampa EGV