About

Breaking News

DUKES SANSEPOLCRO-AGLIANA 77-84


Contro Agliana la Dukes parte forte e con un immediato parziale di 8-0 si mette subito davanti. In attacco la palla gira e la difesa è registrata, di conseguenza arriva presto anche la doppia cifra di vantaggio sul 17-5. Inizialmente gli ospiti decidono di lasciar giocare Hassan uno contro uno e l’ex A2 li punisce trovando punti e assist per i compagni. Agliana riesce a restare in gara sfruttando corsa e intensità, ma alla fine del primo quarto è comunque 23-15 per la Romolini Immobiliare. Nel secondo periodo il canovaccio resta lo stesso. Coach Mameli è però costretto a fare a meno di Bazani, che commette presto il suo terzo fallo, e con i giocatori della panchina in campo Agliana riesce a riavvicinarsi fino al meno 2, nonostante il nervosismo e ben tre falli tecnici incassati. Nel finale però la Dukes, pescando falli e di conseguenza guadagnando tiri liberi, riesce nuovamente ad allungare fino al 44-37 con cui si va all’intervallo. Nel terzo periodo sono invece gli ospiti ad andare spesso in lunetta e a caricare di Falli la Romolini Immobiliare. Mihajlovic commette il suo quarto e Mameli lo richiama in panchina, ma anche con Calzini al suo posto i bianconeri si dimostrano più pronti degli avversari su entrambe le metà campo, guadagnandosi un vantaggio in doppia cifra sul 64-52 in vista dell’ultimo quarto. La Dukes sembra avere tutte le carte in regola per un quarto periodo di gestione, ma così non è. In attacco per Sansepolcro si spegne completamente la luce, mentre dall’altra parte Agliana vede improvvisamente una vasca da bagno al posto del canestro, mettendo a segno praticamente ogni palla che manda per aria. Il risultato è un pesantissimo parziale di 25-1 che ribalta completamente la situazione e che, nonostante gli sforzi finali della Romolini Immobiliare, vale la vittoria per Agliana. Una sconfitta difficile da spiegare per la Dukes, che era stata avanti per tutta la gara e sembrava dimostrare tutte le qualità tecniche e mentali per poter vincere, vanificando però tutto in dieci minuti davvero da dimenticare. Ora c’è infatti da resettare subito tutto per preparare al meglio la difficile quanto affascinante trasferta sul campo della Mens Sana Siena.
Tabellino: Mihajlovic 20, Hassan 17, Spillantini 12, Bazani 11, Cipriani 10, Calzini 5, Menichetti 2, Fratini, Occhirossi, Della Mora ne, Sekrouf ne.

Luca Dell'Omarino (addetto stampa Pallacanestro Dukes Sansepolcro).